Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK
Vai al contenuto

Fondazioneconilsud.it

Le attività | FAQ

  • Sezione FAQ: FAQ Presentazione progetti su piattaforma Igrant
    • I soggetti che intendono partecipare a un progetto in qualità di partner devono registrarsi alla piattaforma Igrant?
      • Sì, è necessario che tutti i soggetti (compresi gli enti pubblici) si registrino al seguente link (http://progetti.fondazioneconilsud.it/portal/page223a.do?link=kln1.redirect) e richiedano il partenariato attraverso l’apposito pulsante “Richiedi una partnership per un progetto”, inserendo i due codici identificativi (progetto e organizzazione) che gli verranno comunicati dal Soggetto Responsabile.
    • Dove si trovano i codici identificativi?
      • Per individuare i 2 codici di identificazione (Progetto/Organizzazione) occorre che il Soggetto Responsabile segua questa procedura: nell’“Elenco progetti”, selezioni il progetto in compilazione, poi la voce “Compila/modifica il progetto” e, infine, nell’elenco a sinistra Navigazione rapida, la voce “Partner”.
    • Nella sezione “Dati di bilancio”, provando a inserire un valore negativo, la cella si colora di rosso, è normale?
      • Sì, il sistema identifica un valore negativo colorando la cella di rosso, questo, tuttavia, non impedisce la compilazione dei dati finanziari. N.B. Nell’inserimento dei valori non occorre immettere punti per la suddivisione delle migliaia (questi vengono inseriti dal sistema in automatico), ma soltanto la virgola, per distinguere i decimali.
    • Nella schermata di riepilogo non appaiono tutte le informazioni inserite nell’anagrafica, è normale?
      • Sì, alcune informazioni non appaiono nella schermata di riepilogo perché non richieste o differenti da quelle previste nelle schermate di anagrafica. Le informazioni richieste sono solo quelle che appaiono nella sezione Navigazione rapida, una volta selezionata la voce “Compila/modifica anagrafica”.
    • Nel sistema appare come data di inizio del progetto il 01-01-201X, come mai?
      • I campi “Data avvio progetto” e, di conseguenza, “Data conclusione progetto” sono indicati dal sistema a titolo meramente indicativo.
    • Nel Piano dei tempi, inserendo una data nel campo “Mese di inizio/fine”, il sistema visualizza un errore di tipo “integer”, come si può risolvere?
      • Il sistema visualizza questo tipo di errore, in quanto in quei campi occorre indicare solo il numero del mese in cui l’azione progettuale avrà inizio/fine, non la data. Scrivendo, ad esempio, nel campo mese inizio: 1, si vuole indicare che l’azione avrà inizio nel primo mese di avvio del progetto.
    • Come si elimina un'azione?
      • Occorre seguire questa procedura: selezionare “Compila/modifica il piano tempistico”, poi “Azioni” e, a destra dell’azione che si vuole eliminare, l’apposita voce “elimina”.
    • Nel piano dei costi non appaiono tutte le azioni inserite precedentemente nel Piano dei tempi, cosa fare?
      • Provate dapprima a chiudere la compilazione dei piano dei tempi attraverso l’apposito pulsante e, se il problema persiste, inviate un’email a iniziative@fondazionconilsud.it per segnalare agli uffici il problema, indicando, nel testo della stessa email, la denominazione esatta del Soggetto Responsabile e il titolo del progetto.
    • Nel riepilogo dei costi azione, i campi “Proventi”, “Contributo” e “% contributo azione” restano vuoti, è normale?
      • Sì, in quanto non sono richiesti.
    • Come mai la voce “Risultato lordo” è negativo?
      • Il Risultato lordo rappresenta la differenza tra il “Costo complessivo del progetto” e il “Cofinanziamento complessivo” apportato dai componenti della partnership. Coincide, pertanto, con il “Contributo richiesto”.
    • Dopo aver selezionato la funzione “Invia progetto” mi appare una lista di allegati di partner mancanti, nonostante non siano richiesti dal Bando. Come mai?
      • I documenti di anagrafica da inviare obbligatoriamente dipendono dalla veste giuridica dell’organizzazione e dal Bando cui si intende partecipare. L’elenco è riportato dal sistema al solo fine riepilogativo e non blocca in alcun modo l’invio del progetto stesso.
    • La mia organizzazione si è iscritta, ma non riesce più ad accedere perché ha dimenticato la propria username, cosa fare?
      • Per il recupero della username è necessario contattare gli uffici telefonicamente, negli orari di assistenza previsti, allo 06/6879721 e digitando l’interno 1 – Attività Istituzionali. In nessun caso è consigliabile procedere con una nuova registrazione.
    • Abbiamo dimenticato la password di accesso, come è possibile recuperarla?
    • Abbiamo problemi nella visualizzazioni di alcune schermate del sistema utilizzando Safari/Chrome/Explorer, come possiamo risolvere?
      • Il browser migliore e maggiormente testato per l’utilizzo del sistema Igrant è Firefox di Mozilla, che potete scaricare gratuitamente al seguente indirizzo: http://www.mozilla.org/it/firefox/new/.
    • Esiste una Guida di Igrant?
      • Una “Guida alla compilazione” sarà predisposta e inserita nella documentazione del Bando cui si intende partecipare o nelle FAQ del Bando stesso.
  • Sezione FAQ: Bando Beni Confiscati 2016
    • Qual è la scadenza del Bando?
      • E’ possibile inviare Proposte di Progetto complete di tutti gli allegati richiesti, tramite la piattaforma Igrant (clicca qui>>), entro le ore 13:00 del 15 febbraio 2017.
    • Quali sono i soggetti legittimati a presentare una Proposta di Progetto?
      • Possono presentare una Proposta di Progetto, in qualità di soggetto responsabile, tutte le organizzazioni senza scopo di lucro costituite nella forma di associazione, cooperativa sociale, consorzi sociali, fondazione, enti ecclesiastici o impresa sociale e composte, in prevalenza, da persone fisiche o da enti del terzo settore.
    • Può una organizzazione presentare più Proposte di Progetto in qualità di soggetto responsabile?
      • No, ogni soggetto responsabile può presentare una sola Proposta di Progetto, pena l’inammissibilità di tutte le proposte presentate.
    • Gli Enti pubblici sono ammessi a presentare Proposte di Progetto?
      • No, gli Enti pubblici non possono svolgere il ruolo di soggetto responsabile, ma possono partecipare come partner (oltre i due appartenenti al mondo del volontariato e terzo settore, richiesti come condizione di ammissibilità).
    • È ammessa a presentare una Proposta di Progetto un’organizzazione di nuova o recente costituzione?
      • No, il soggetto responsabile deve essere stato costituito prima dell’11 novembre 2014.
    • Qual è il numero minimo di partner previsto dal Bando?
      • La partnership deve essere composta da almeno tre soggetti che abbiano un ruolo attivo nell’ideazione e implementazione del progetto. Tra i soggetti della partnership almeno due – incluso il soggetto responsabile - dovranno essere organizzazioni del terzo settore, costituite in una delle forme previste al punto 2.1.1 del Bando. Gli altri soggetti della partnership potranno appartenere, oltre che al mondo del terzo settore, anche a quello della scuola, delle istituzioni, dell’università, della ricerca e al mondo economico.
    • Si può essere contemporaneamente partner in più proposte progettuali?
      • Sì, non è previsto un limite di partecipazione come partner, salvo valutare, nel caso specifico, la fattibilità e il concreto apporto da parte dell’ente, di competenze e professionalità adeguate alla realizzazione di ogni singolo intervento. È anche possibile essere contemporaneamente soggetto responsabile di un progetto e partner di un altro.
    • È possibile prevedere, all’interno della Proposta di Progetto, l’acquisto o la costruzione di un immobile?
      • No, non saranno ammesse al finanziamento le proposte finalizzate all’acquisto o alla costruzione di infrastrutture fisiche immobiliari. Possono essere ammesse, nei limiti previsti dal Bando, soltanto le spese destinate alla ristrutturazione e/o all’adeguamento di un bene immobile già esistente.
    • Qual è il limite massimo del contributo destinabile alle spese di ristrutturazione e/o di adeguamento?
      • Saranno considerate ammissibili le Proposte di Progetto le cui spese previste per la ristrutturazione e/o l’adeguamento di strutture immobili già esistenti non superino il 50% del contributo richiesto alla Fondazione CON IL SUD. Nel caso gli interventi siano su beni già ristrutturati tramite i Fondi relativi al PON Sicurezza, la percentuale di contributo destinato a interventi di adeguamento o ristrutturazione non potrà essere superiore al 20% del contributo richiesto.
    • Cosa si intende per “Spese di ristrutturazione e adeguamento”?
      • Oltre ai costi riferiti al ripristino e messa a norma degli immobili, si fa riferimento ai costi legati alle modifiche necessarie per adattare l’immobile all’avvio e/o alla realizzazione delle attività progettuali previste. Rientrano nella suddetta macrovoce tutte le spese direttamente legate all'immobile quali, ad esempio, quelle relative alla dotazione impiantistica (elettrica, di climatizzazione, energetica, ecc.), allestimento di cucine, bagni, ecc. e ad altre apparecchiature correlate (sistemi di sorveglianza, di domotica, ecc.).
    • Quali beni possono essere oggetto di intervento?
      • Possono essere oggetto di intervento i beni immobili o mobili registrati confiscati in via definitiva, e già assegnati, privi di ipoteche o altri vincoli, al soggetto responsabile o a uno dei soggetti della partnership, appartenenti al mondo del terzo settore e/o del volontariato, mediante atto scritto recante data certa, con durata residua di almeno 10 anni dalla data di scadenza del Bando.
    • È condizione di ammissibilità l’effettiva disponibilità del bene?
      • Sì, il soggetto responsabile o uno dei soggetti della partnership appartenenti al mondo del terzo settore e/o del volontariato dovranno dimostrare l’effettiva assegnazione del bene attraverso apposito atto scritto (ad es. locazione, comodato, mandato concessione autorizzazione ecc.) recante data certa, con una durata residua di almeno 10 anni dalla data di scadenza del Bando, già al momento della presentazione della Proposta di Progetto. In via eccezionale potranno essere accolte le domande di soggetti ai quali l’Ente preposto rilasci una delibera di assegnazione del bene confiscato, condizionata al finanziamento della Fondazione CON IL SUD, per un periodo di almeno 10 anni. In tal caso, l’assegnazione del contributo da parte della Fondazione sarà condizionata all’effettiva attuazione dell’atto.
    • È sufficiente la presenza del Comune affidatario del bene confiscato nel partenariato per poter presentare una Proposta di Progetto?
      • No, il bene confiscato oggetto di intervento deve essere già stato assegnato a un soggetto del terzo settore, affinché possa essere presentata una Proposta di Progetto che preveda l’avvio nel bene di un’attività di natura socio-economica.
    • La disponibilità del bene per una durata superiore a quella richiesta dal Bando avrà un effetto sulla valutazione?
      • Le Proposte di Progetto i cui atti di concessione prevedano una durata superiore ai 10 anni saranno particolarmente apprezzate in sede di valutazione delle stesse.
    • È necessario presentare un’autorizzazione in caso di interventi di riqualificazione/ ristrutturazione del bene?
      • Il soggetto responsabile dovrà presentare le necessarie autorizzazioni rilasciate dagli enti preposti entro, e non oltre, 6 mesi dalla data di comunicazione del finanziamento da parte della Fondazione, al termine dei quali il contributo sarà da considerarsi revocato.
    • Quali sono gli ambiti di intervento previsti dal Bando?
      • La Fondazione sosterrà l’avvio di nuove attività di natura economica su beni di recente assegnazione o il rafforzamento e l’ampliamento di attività economiche già esistenti ed operative su beni già assegnati.
    • Possono essere finanziati progetti che prevedano, contemporaneamente, sia interventi per l’avvio di nuove attività di economia sociale su beni di recente assegnazione sia per il rafforzamento e l’ampliamento di attività di economia sociale già esistenti e operative?
      • No. Le Proposte di Progetto ammesse al finanziamento dovranno prevedere interventi solo ed esclusivamente in uno dei due ambiti previsti dal Bando.
    • Qual è il contributo massimo richiedibile alla Fondazione CON IL SUD?
      • È possibile richiedere alla Fondazione fino a 500 mila euro per il finanziamento di tutte le attività progettuali previste dalla proposta presentata. Il finanziamento potrà coprire fino all’80% del costo totale di progetto.
    • Qual è la quota minima di cofinanziamento da prevedere per l’intero progetto?
      • È prevista una percentuale minima di cofinanziamento monetario, pari ad almeno il 20% del costo totale. Non contribuiscono alla quota parte del cofinanziamento le valorizzazioni di beni mobili o immobili o dell’impegno volontario.
    • Quali sono le modalità di compilazione del Piano economico? Quali sono le spese non ammissibili al finanziamento da parte della Fondazione?
      • Nel documento “NOTE di compilazione del Piano economico” (clicca qui>>) è possibile visionare le modalità di compilazione del Piano economico della Proposta di Progetto, unitamente all’elenco delle voci di spesa non riconosciute dalla Fondazione.
    • Quale deve essere la durata delle iniziative che è possibile prevedere?
      • La Proposta di Progetto dovrà prevedere un intervento compreso tra i 24 e i 48 mesi. I tempi dei lavori di ristrutturazione e/o adeguamento non potranno superare la metà della durata complessiva del progetto e in ogni caso non potranno essere superiori ai 18 mesi.
    • La mia organizzazione è già iscritta, ma non riesce più ad accedere perché ha dimenticato il proprio username, cosa fare?
      • Per il recupero dello username di un’organizzazione è necessario inviare una email ad iniziative@fondazioneconilsud.it, da un indirizzo email istituzionale dell’organizzazione stessa, richiedendo il recupero delle credenziali. Nel testo della email andrà inserita la ragione sociale dell’organizzazione (es: Associazione Mario Rossi) e il relativo codice fiscale/partita iva. IN NESSUN CASO SI DEVE PROCEDERE CON UNA NUOVA REGISTRAZIONE.
    • Abbiamo dimenticato la password di accesso, come è possibile recuperarla?
      • Nella pagina di login (clicca qui>>) è presente l’apposito pulsante “Hai dimenticato, vuoi modificare o recuperare la tua password?” che vi permette di reimpostarla attraverso un’email generata dal sistema e inviata direttamente all’indirizzo elettronico utilizzato in fase di registrazione (USERNAME).
    • I soggetti che intendono partecipare a un progetto in qualità di partner devono registrarsi alla piattaforma Igrant?
      • Sì, è necessario che tutti i soggetti (compresi gli enti pubblici) si registrino al seguente link (http://progetti.fondazioneconilsud.it) e richiedano il partenariato attraverso l’apposito pulsante “Richiedi una partnership per un progetto”, inserendo i due codici identificativi - progetto e organizzazione - che gli verranno comunicati dal soggetto responsabile. Al seguente link (clicca qui>>) è, infine, disponibile la Scheda per confermare la propria iscrizione on line.
    • Esiste un manuale per la compilazione delle Proposte di Progetto on line?
      • Al seguente link (clicca qui>>) è possibile scaricare una “Guida alla compilazione Igrant” generica che può risultare utile all’utente, dapprima, nella fase di compilazione dell’anagrafica della propria organizzazione e, successivamente, nella compilazione e di invio della proposta progettuale. Per semplificare l’intera procedura al seguente link (clicca qui>>)  sono disponibili anche video-tutorial (no audio) che accompagnano le organizzazioni nelle diverse fasi di compilazione.

News