Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK
Vai al contenuto

Fondazioneconilsud.it

News | Dettagli News

PALERMO - 05 Aprile 2017

PrevenGo, in camper per la prevenzione

Un camper, 3.000 test a risposta rapida, 250 volontari, 4 sportelli di ascolto e 5.000 utenti raggiunti in 3 province siciliane.

Sono i numeri di PrevenGo, progetto promosso da Arcigay Palermo in collaborazione con organizzazioni locali e sostenuto da Fondazione CON IL SUD, che affronta la prevenzione, la sensibilizzazione e l’informazione sulle Infezioni Sessualmente Trasmissibili (IST) on the road.
Il camper è un vero ambulatorio mobile e partirà in vista dell’estate. A bordo ospiterà il personale medico che, insieme ad Arcigay Palermo e ai volontari, farà tappa sulle province di Palermo, Trapani e Agrigento impiegando complessivamente un anno. L’ambulatorio mobile si fermerà in diversi luoghi, soprattutto in quelli più frequentati (discoteche, scuole, università, piazze) e più a rischio di marginalizzazione come luoghi di battuage o prostituzione.

Con i 3000 test capillari a risposta rapida COMBO basterà il prelievo di poche gocce di sangue da un dito per registrare la presenza di anticorpi contro HIV, HCV e sifilide. Questo tipo di test contribuisce a diminuire il timore nei confronti della prevenzione ospedaliera e aumenta l’accessibilità alle cure di chi non ha mai effettuato alcuna analisi e non è a conoscenza del proprio status sierologico.
Quattro sportelli di ascolto, informazione, screening e accoglienza saranno allestiti a Palermo, con diverse funzioni: la prevenzione delle IST, la lotta allo stigma delle persone positive al virus HIV, ascoltare e sostenere le persone LGBT italiane e straniere, contribuire a combattere l’omofobia, il razzismo e la tratta legata al giro della prostituzione.

I volontari saranno i protagonisti di PrevenGo: 250 ragazzi e ragazze saranno formati dai partner del progetto e verranno loro affidate le diverse azioni progettuali a seconda delle competenze e attitudini).
Le infezioni da HIV in Italia sono in aumento secondo il Notiziario dell’Istituto Superiore di Sanità 2015. In particolare tra migranti e MSM (maschi che hanno relazioni sessuali con maschi).

La Sicilia è tra le regioni con aumento percentuale maggiore di nuove diagnosi di HIV: la proporzione di nuove diagnosi tra gli MSM è aumentata dal 31% del 2010 al 40,9% del 2014. Tra queste, la proporzione di stranieri è aumentata dall’11% del 1992 al 27,10% del 2014 e l’incidenza più alta è stata osservata tra persone tra i 25 e i 29 anni (15,6 casi su 100.000 residenti).
La diagnosi precoce è fondamentale per le cure e con il progetto PrevenGo saranno ben 3.000 le persone che potranno fare dei test rapidi in ambiente non istituzionale.

Scheda progetto>>

News