Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK
Vai al contenuto

Fondazioneconilsud.it

News | Dettagli News

MILANO - 11 Settembre 2014

CON IL SUD SOSTENIBILE: la nuova linea del cambiamento

Idee e interventi innovativi del Sud a confronto con le esperienze del Paese per tracciare un percorso comune

Le aree tematiche: legalità, ambiente, istruzione e sviluppo

26 e 27 settembre a Milano, Castello Sforzesco

La manifestazione annuale di Fondazione CON IL SUD, promossa insieme a Fondazione Cariplo
Idee ed esperienze di buone pratiche al centro del dibattito con esperti di spicco, tra cui Raffaele Cantone e Romano Prodi

“Con il Sud sostenibile: la nuova linea del cambiamento” è la manifestazione nazionale promossa da Fondazione CON IL SUD e Fondazione Cariplo che il 26 e 27 settembre animerà il Castello Sforzesco, per condividere idee e interventi innovativi avviati nelle regioni meridionali con esperienze simili realizzate nel resto del Paese. Centrale il tema della sostenibilità: sociale, culturale, ambientale, economica, per promuovere modelli di sviluppo alternativi a quelli praticati storicamente nel Mezzogiorno, trovando nuove strade da percorrere insieme.

Dopo le manifestazioni di Napoli (2011), Torino (2012), Bari (2013), realizzate alternativamente nel Nord e nel Sud Italia proprio per sottolineare il progetto unitario rappresentato dalla stessa Fondazione CON IL SUD, l’evento, promosso in occasione del suo ottavo compleanno e patrocinato dal Comune di Milano, sarà un momento di confronto e di partecipazione attorno a temi che riguardano il futuro di tutto il Paese: legalità, istruzione, ambiente e sviluppo.

Punto di partenza saranno i modelli e le buone pratiche, con i racconti e le testimonianze di chi li sperimenta, il confronto di idee con ospiti significativi e la partecipazione di operatori, giovani e cittadini.
Istituzioni, fondazioni, terzo settore, scuola, cultura, media e mondo economico si incontreranno in una due giorni con grandi protagonisti.

Oltre a Carlo Borgomeo, Presidente della Fondazione CON IL SUD, a Giuseppe Guzzetti, Presidente della Fondazione Cariplo e dell’ACRI e a Pietro Barbieri, Portavoce del Forum del Terzo Settore, gli incontri vedranno gli interventi di Raffaele Cantone, Presidente dell’Autorità Nazionale anticorruzione, l’ex Sottosegretario all’Istruzione e maestro di strada Marco Rossi Doria (venerdì 26) e di Romano Prodi, economista ed ex Presidente della Commissione Europea (sabato 27).

Il programma in sintesi:

Venerdì 26 è dedicato agli incontri tematici, con le testimonianze delle realtà e dei progetti realizzati al Sud e al Nord.

Un evento straordinario, realizzato per la prima volta in Italia, si svolgerà in serata nel cortile del Castello Sforzesco: il concerto delle orchestre giovanili Sanitansamble di Napoli, Quattrocanti di Palermo, l’Orchestra dei Popoli e FuturOrchestra di Milano, con 150 giovanissimi esecutori, dai 5 ai 13 anni.

Le quattro orchestre hanno implementato in Italia il sistema iniziato in Venezuela dal maestro José Antonio Abreu: l’educazione musicale pubblica, diffusa e capillare, con accesso gratuito e libero per bambini di tutti i ceti sociali, per fare delle orchestre sinfoniche un mezzo di organizzazione e sviluppo della comunità, importante soprattutto in realtà come il rione Scampia di Napoli o il Centro storico di Palermo, da cui molti dei giovani musicisti provengono.

In accordo con la famiglia, l’evento sarà dedicato al Maestro Claudio Abbado, il primo a favorire l’applicazione del sistema nel nostro Paese.

Sabato 27 sarà invece il momento dell’incontro sui temi dello Sviluppo, con Carlo Borgomeo, Giuseppe Guzzetti, Pietro Barbieri e Romano Prodi, con un confronto tra i direttori dei principali quotidiani italiani sui temi della giornata. Nel pomeriggio seguirà una tavola rotonda sulle opportunità offerte da Expo 2015 che, oltre ad avere un grande potenziale di impatto sull’economia, per la prima volta porterà al centro dell’attenzione internazionale esperienze legate al mondo del terzo settore, del volontariato e dell’economia civile.

Le due giornate offrono un ricchissimo programma di laboratori, spazi espositivi, performance e spettacoli aperti a tutti, per una vera e propria festa della società civile che si impegna a promuovere il bene comune contribuendo dal basso, con la rete delle realtà sul territorio, a costruire un percorso di coesione sociale per uno sviluppo realmente sostenibile.

Il programma dettagliato è a disposizione sul sito web www.conilsud.it

#conilsudsostenibile

News