“Femminicidio e differenze di genere nell’affermazione dei diritti di cittadinanza nella società Italiana”

PALERMO - 08 Marzo 2019

Venerdì 8 marzo dalle 9 alle 13, presso il Cinema Rouge et Noir di piazza Verde a Palermo, si terrà una conferenza di riflessione che rientra nell’ampio “Progetto Educativo Antimafia” che il Centro “Pio la Torre” porta avanti per il tredicesimo anno consecutivo, coinvolgendo migliaia di studenti delle ultime tre classi delle scuole secondarie italiane di secondo grado e delle scuole italiane all’estero, come anche i detenuti studenti delle case di reclusione d’Italia. Occasione importante per presentare il progetto “Amorù. Rete territoriale antiviolenza –  Troppo amore uccide” e parlare di femminicidio, violenza e attuazione delle norme a tutela delle donne maltrattate.

Il progetto “Amorù. Rete territoriale antiviolenza –  Troppo amore uccide” promosso da Lifi and Life onlus insieme ad altri enti è sostenuto dalla Fondazione CON IL SUD.

Maggiori informazioni>>

Appuntamenti

Visualizza: giorno / mese

Altre News

30 Giugno 2020

Aggiornamento Bando Sport

Sul portale Chàiros è possibile selezionare gli indicatori da collegare alla proposta di progetto.

26 Giugno 2020

Chiusura uffici 29 giugno

Lunedì 29 giugno gli uffici della Fondazione saranno chiusi per la festività dei patronale.

ROMA - 16 Giugno 2020

Rossi-Doria Vice Presidente di Con i Bambini

L'Assemblea di Con i Bambini ha nominato Marco Rossi-Doria Vice Presidente dell'impresa sociale Con i Bambini, società senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione CON IL SUD

27 Maggio 2020

Su Rai 2 arriva “L’Italia che fa”

Un nuovo programma dedicato alle storie e ai desideri di chi si impegna per gli altri. Dal primo giugno su Rai 2, dal lunedì al venerdì alle 16.10. Conduce Veronica Maya. Nella prima puntata anche una storia dalla Sardegna.

13 Maggio 2020

Lo sport #dopolapaura: il nuovo bando

Il Bando Sport di Fondazione CON IL SUD: 2,3 milioni di euro per progetti da attivare nel 2021 che mettano al centro la pratica sportiva come strumento di inclusione

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK