Le Reti ADA

CASERTA - 11 Dicembre 2012

Martedì 11 dicembre alle 15.30 si terrà a Caserta – presso il Grand Hotel Vanvitelli, Viale Carlo III Località Cantone – l'incontro "Le Reti Ada", promosso dal programma di volontariato "Reti Solidali – il Volontariato nella Comunità Locale", sostenuto dalla Fondazione CON IL SUD e promosso in Calabria, Campania, Basilicata, Sicilia, Sardegna da ADA – Associazione per i Diritti degli Anziani in collaborazione con organizzazioni del territorio.

Parteciperanno all'evento rappresentanti delle istituzioni locali, dell'ADA e il Presidente della Fondazione CON IL SUD.

L'incontro sarà l'occasione per illustrare i percorsi ed i risultati di esperienze territoriali e di buone prassi raggiunti a conclusione dell'intervento e per presentare il nuovo programma promosso dall'ADA , "As.So. – “Ascolto Solidale”: Reti di Centri di Ascolto e Solidarietà per la terza età Ada", sostenuto dalla Fondazione CON IL SUD con il Bando sostegno a Programmi e Reti di Volontariato 2011.

Il nuovo intervento avrà l'obiettivo di rinforzare la rete ADA in Calabria, Campania, Puglia, Sicilia, Sardegna; intensificare i servizi a sostegno della terza età; migliorare i rapporti e le relazioni interpersonali delle persone anziane e fornire una risposta ai bisogni di sicurezza e di socializzazione per incrementare la qualità della loro vita individuale e sociale; migliorare la prevenzione dei danni derivanti dal rischio di emarginazione e solitudine.

Scheda Programma "Reti Solidali – il Volontariato nella Comunità Locale">>

Appuntamenti

Visualizza: giorno / mese

Altre News

27 Maggio 2020

Su Rai 2 arriva “L’Italia che fa”

Un nuovo programma dedicato alle storie e ai desideri di chi si impegna per gli altri. Dal primo giugno su Rai 2, dal lunedì al venerdì alle 16.10. Conduce Veronica Maya. Nella prima puntata anche una storia dalla Sardegna.

13 Maggio 2020

Lo sport #dopolapaura: il nuovo bando

Il Bando Sport di Fondazione CON IL SUD: 2,3 milioni di euro per progetti da attivare nel 2021 che mettano al centro la pratica sportiva come strumento di inclusione

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK