Coltivare valori – percorsi di legalità sulle terre liberate dalla mafia

Ambito: Beni Confiscati

Progetto: In corso

Luogo: Palermo

Contributo: € 500.000

Descrizione:
Il progetto mira principalmente a promuovere il valore della legalità (con particolare riguardo ai giovani provenienti da contesti ad alta percentuale di immigrati, a rischio disagio, abbandono scolastico ed emarginazione) e a favorire l’integrazione socio-culturale dei giovani immigrati e delle loro famiglie.
L’iniziativa prevede la ristrutturazione e riutilizzo per fini di promozione sociale e di pubblica utilità di due beni confiscati nell’Alto Belice Corleonese, diventati luoghi simbolo della memoria e dell’impegno: il “Centro Ippico Giuseppe Di Matteo” e il “Giardino della Memoria”. All’interno verrà realizzata una nuova struttura temporanea (un modulo prefabbricato in legno e metallo), a basso impatto ambientale e paesaggistico, in cui verranno realizzati: campi di volontariato estivi rivolti a giovani (maggiori di 16 anni) realizzati per diffondere una cultura fondata sulla legalità e sul senso civico; una colonia diurna estiva interculturale rivolta a gruppi di 30/40 bambini e ragazzi italiani e immigrati per la promozione della diversità come “valore” e strumento di arricchimento reciproco.

Responsabile: Libera Terra Placido Rizzotto Cooperativa Sociale

Partner:

  • ASSOCIAZIONE BAYTY BAYTIK CASA MIA È CASA TUA
  • ASSOCIAZIONE LIBERA – ASSOCIAZIONI, NOMI E NUMERI CONTRO LE MAFIE
  • BEPPE MONTANA – LIBERA TERRA COOPERATIVA SOCIALE
  • CENTRO INTERNAZIONALE DELLE CULTURE UBUNTU
  • CONSORZIO SVILUPPO E LEGALITÀ
  • LIBERA TERRA MEDITERRANEO SOCIETÀ CONSORTILE
  • LIBERA-MENTE COOPERATIVA SOCIALE
  • PIO LA TORRE – LIBERA TERRA COOPERATIVA SOCIALE

Altre News

ROMA - 4 Marzo 2020

Prorogata scadenza Bando Cambio rotta

A causa dei disagi provocati dal coronavirus, la scadenza del Bando Cambio Rotta, promosso da Con i Bambini, è prorogata al 29 maggio 2020.

Appuntamenti

Visualizza: giorno / mese

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK