Progetti Speciali e Innovativi

Scaduto Volontariato Violenza di genere Turismo sostenibile Terza età Infanzia Immigrazione Educazione giovani Disabilità Cultura Carceri Agricoltura sociale

“Progetti Speciali e Innovativi” è la linea di intervento della Fondazione per il Sud ideata per il sostegno di progetti e interventi dal contenuto innovativo. Non si tratta di una tradizionale linea di attività “a bando” o “a invito”, ma di una opportunità per realizzare iniziative dal carattere speciale ed innovativo dal forte contenuto sociale, coerenti con gli obiettivi di missione della Fondazione per il Sud, che non potrebbero essere altrimenti sostenute in quanto non ricadono nell’ambito di quelle finanziabili con i bandi e gli inviti promossi. La linea di intervento non prevede orientamenti specifici di tipo tematico. La Fondazione per il Sud ha destinato a tali fini “speciali” fino a un massimo di 2,5 milioni di euro. La Fondazione esaminerà tutte le Idee progettuali, tenuto conto dell’ordine cronologico di arrivo, inviate entro il 15 ottobre 2010. Trattandosi di un intervento dal carattere sperimentale, la Fondazione valuterà se confermare tale linea di intervento e le modalità indicate in questo documento sulla base dell’esperienza realizzata. COME NASCE Nei primi anni di attività della Fondazione per il Sud, sono emerse opportunità di intervento in linea con la missione di infrastrutturazione sociale, ma non inquadrabili nei bandi o inviti che sono stati via via pubblicati. Al fine di cogliere tali opportunità, la Fondazione ha destinato specifiche risorse, non assegnate a bandi o inviti, da poter impiegare nella sperimentazione di progetti speciali ed interventi innovativi dal forte contenuto sociale, che possano anche favorire una collaborazione tra la Fondazione per il Sud, gli enti fondatori della stessa (fondazioni di origine bancaria e mondo del terzo settore e del volontariato), altri enti erogatori e i territori destinatari delle iniziative. COME SI SVOLGE La nuova linea di intervento prevede due fasi. Per poter accedere al finanziamento, si dovrà presentare alla Fondazione (seguendo il Modello Idea Progettuale presente nel riquadro a destra) una sintetica idea che si intende realizzare in una delle sei regioni meridionali (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna e Sicilia). In questa fase non sono richieste particolari qualifiche ai soggetti proponenti, siano essi cittadini, organizzazioni, istituzioni, privati. Ciò che conta è l’idea. La Fondazione pre-selezionerà le idee ritenute in linea con lo spirito dell’iniziativa; le idee pre-selezionate dovranno essere convertite in progetti esecutivi attraverso la presentazione di una proposta di progetto più dettagliata e completa. I modelli di compilazione e i criteri di valutazione saranno resi disponibili ai soggetti pre-selezionati. Verranno selezionati i progetti che, coerentemente con la tipologia di iniziativa intrapresa, proporranno modalità di intervento efficaci, innovative, con un alto potenziale in termini di infrastrutturazione sociale e in grado di creare effetti duraturi sul territorio in cui è previsto l’intervento. Non saranno finanziate le idee che la Fondazione, a suo insindacabile e inappellabile giudizio, ritenga che: – siano palesemente in contrasto con la missione della Fondazione – richiedano contributi prevalentemente per il finanziamento di attività di studio e ricerca – richiedano contributi per la gestione ordinaria di attività usualmente svolte – prevedano il finanziamento di manifestazioni ed eventi – prevedano azioni di formazione professionale o il finanziamento di imprese profit – per la natura dell’intervento previsto, possono essere finanziate attraverso specifici bandi o inviti della Fondazione e pertanto non hanno carattere “speciale”; questo criterio vale in particolare per quelle idee già presentate in risposta ad altre iniziative della Fondazione, al di là dell’esito di valutazione. Il concetto di “innovatività” è difficilmente predeterminabile e quindi definibile in modo univoco, tuttavia dovrà appartenere allo spirito dell’iniziativa il privilegiare, ad esempio, quegli interventi che prevedano la realizzazione nelle regioni meridionali di buone prassi implementate in altre regioni, che siano sperimentali nella composizione del partenariato, che coinvolgano altri enti erogatori, che prevedano l’impiego di tecnologie avanzate…; peraltro l’innovatività degli interventi non risiede solo nei servizi, ma anche nel processo che ne caratterizza l’erogazione. Come noto, la Fondazione è in ogni caso dotata di assoluta discrezionalità nel processo di pre-selezione delle Idee Progettuali e di selezione delle successive Proposte di Progetto ricevute e, quindi, nell’assegnazione dei contributi. I proponenti, nel presentare un’idea progettuale, dovranno necessariamente dichiarare consapevolmente di accettare, già con l’idea progettuale, l’insindacabile e inappellabile decisione della Fondazione e le norme generali di finanziamento che verranno successivamente rese note ai soggetti assegnatari del contributo. La Fondazione si riserva in ogni caso – se reputato opportuno – di specificare ulteriormente termini e condizioni dell’accesso a questa linea di finanziamento anche mediante la sola pubblicazione di aggiornamenti sul sito web della Fondazione. INFO E’ possibile inviare le idee progettuali all’email iniziative@fondazioneperilsud.it specificando in oggetto “Progetti Speciali e Innovativi”. Per informazioni, contattare l’Ufficio Attività Istituzionali della Fondazione per il Sud al numero 06.6879721 (interno 1).

Esiti finali

DOCUMENTI
Modello Idea Progettuale 

 

Altre News

ROMA - 18 settembre 2018

Brains to South. Cervelli in fuga verso Sud

Nuovo bando per attrarre giovani ricercatori stranieri o italiani nei centri di ricerca e nelle università meridionali. A diposizione da 4 MLN di euro. Scade il 28 novembre.

TARANTO - 11 settembre 2018

La Biennale della Prossimità approda a Taranto

Torna l’appuntamento nazionale dedicato alla Prossimità che racconterà i casi, i progetti, le storie, i prodotti di Prossimità che animano l’Italia e ne costituiscono una delle parti migliori.

ROMA - 10 settembre 2018

Assistenza telefonica

Lunedì 10 settembre l'assistenza telefonica non sarà disponibile.

SALERNO - 31 agosto 2018

La comunità al servizio delle famiglie

Lo straordinario diventa ordinario: un centro di welfare comunitario, che offre servizi per le famiglie e che fa della famiglia stessa il principale strumento di azione. Un luogo aperto e partecipativo, che coinvolge la comunità.

23 agosto 2018

Il bene torna comune – fase finale

13 beni inutilizzati al Sud da valorizzare. Su Ilbenetornacomune.it la possibilità anche di commentare e condividere idee sugli spazi

REGGIO CALABRIA - 22 agosto 2018

Volontari vagabondi

Un programma di volontariato, che offre screening gratuiti e consulenze a domicilio alle fasce più deboli della popolazione perché nessuno si senta escluso.

LECCE - 7 agosto 2018

31 agosto_Inaugurazione mostra Gonzalo Orquìn

Inaugurazione della mostra di Gonzalo Orquìn "Proximo destino: Roma. Sulle tracce dei pittori spagnoli in Italia". A seguire l’incontro: “Spagnolo o salentino? Il misterioso caso di Jusepe de Ribera detto ‘lo Spagnoletto".

3 agosto 2018

Aggiornamento Social Film Fund Con il Sud

La Commissione del Social Film Fund Con il Sud, presieduta dal regista e sceneggiatore Gennaro Nuziante. prosegue nell’attenta valutazione delle proposte. I risultati saranno pubblicati alla fine di settembre.

ROMA - 2 agosto 2018

Bando Artigianato

Valorizzare le tradizioni artigianali d’eccellenza del Sud a “rischio estinzione”. Il bando scade il 17 ottobre 2018. A disposizione 800 mila euro

PALERMO - 26 luglio 2018

Una sartoria sociale per dare un taglio alla mafia

In un bene confiscato la Cooperativa Sociale Al Revés ha dato vita a una sartoria sociale per “ricucire” il territorio attraverso la crescita umana, sociale e professionale di soggetti svantaggiati

CAGLIARI - 23 luglio 2018

Futuro Exmè

Un ex mercato ed ex luogo di spaccio nella periferia di Cagliari rivive grazie al progetto “Futuro Exmè”, offrendo un futuro migliore a centinaia di ragazzi. 

ROMA - 10 luglio 2018

Una proposta contro la devianza minorile

Forte della sua esperienza sul campo e conti alla mano, la Fondazione CON IL SUD propone un modello di contrasto alla devianza minorile concreto esostenibile: i centri di aggregazione giovanile. 

Appuntamenti

Visualizza: giorno / mese

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK