31 agosto_Inaugurazione mostra Gonzalo Orquìn

LECCE - 7 agosto 2018

Locandina Mostra
Locandina Mostra

GONZALO ORQUÍN

PRÓXIMO DESTINO: ROMA

Sulle tracce dei pittori spagnoli in Italia

Inaugurazione 31 agosto presso la Biblioteca Bernardini – Convitto Palmieri di Lecce

Fondazione CON IL SUD e Ambasciata di Spagna in Italia, in collaborazione con Regione Puglia, Teatro Pubblico Pugliese, Museo provinciale Sigismondo Castromediano, Polo Biblio museale della Provincia di Lecce, Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Brindisi, Lecce e Taranto presentano la mostra dell’artista spagnolo Gonzalo Orquín “PRÓXIMO DESTINO: ROMA. Sulle tracce dei pittori spagnoli in Italia”. L’esposizione sarà aperta al pubblico dal 31 agosto al 15 settembre presso la Biblioteca Bernardini – Convitto Palmieri di Lecce, in piazzetta Carducci.

L’inaugurazione si terrà venerdì 31 agosto alle ore 19, con l’incontro “Spagnolo o salentino? Il misterioso caso di Jusepe de Ribera detto lo Spagnoletto”. Ingresso gratuito.

 

La Siria e i (nuovi) Disastri della guerra, l’identità di genere, la cultura e la conoscenza che tendono ponti fra le nazioni: la mostra “Próximo destino: Roma” del giovane pittore spagnolo Gonzalo Orquín riflette sul passato, ma cita il presente affrontando temi di grande attualità e rivisitando in chiave contemporanea la presenza degli artisti spagnoli in Italia attraverso i secoli.

La mostra, già esposta a Roma presso l’Instituto Cervantes, arriva a Lecce con l’aggiunta di opere dedicate a Jusepe de Ribera detto “lo Spagnoletto” realizzate per l’occasione.

L’iniziativa rientra nell’ambito della collaborazione tra l’Ambasciata di Spagna in Italia e la Fondazione CON IL SUD, per promuovere attraverso la cultura percorsi di conoscenza e di valorizzazione sociale dei legami tra la Spagna e il nostro Sud, ed è realizzata grazie alla collaborazione con Regione Puglia, Teatro Pubblico Pugliese, Museo provinciale Sigismondo Castromediano, Polo Biblio museale della Provincia di Lecce, Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Brindisi, Lecce e Taranto. La mostra è a ingresso gratuito e resterà aperta al pubblico fino al 15 settembre 2018.

Grazie alla potenza di una pittura classica, atemporale, figurativa, Gonzalo Orquín (Siviglia, 1982) ha dato vita a un insieme di opere che rimandano all’autore-fonte senza emulazione di stile, né mimesi. Seguendo un percorso di ricerca fatto più di allusioni che di citazioni dirette, l’artista espone i suoi personalissimi omaggi ai grandi maestri come Velázquez, Goya, Picasso e a pittori oggi meno celebri – ma di grande fama in passato – quali Eduardo Rosales o Mariano Salvador Maella.

Le opere sono realizzate a olio, su tela o tavola, e hanno dimensioni variabili, dalle più piccole – la serie ispirata ai “Desastres de la guerra” di Goya, di 30 x 30 cm – alla più grande (200 x 160 cm), ispirata all’intera famiglia Madrazo, da José de Madrazo (1781-1859) a Mariano Fortuny y Madrazo (1871-1949), presenze/assenze riunite idealmente intorno a una tavola.

Tra gli artisti rappresentati in questa antologia di spagnoli che hanno lavorato e lasciato tracce in Italia, una sezione speciale è dedicata a Jusepe de Ribera. Nonostante fosse nato in Spagna (Xátiva 1591 – morto a Napoli 1652), nel corso del Settecento il pittore e biografo Bernardo de Dominici, sulla base dei documenti accessibili all’epoca, nella sua opera Vite de’ pittori, scultori ed architetti napoletani ha attribuito la natalità dello spagnoletto a Gallipoli. Durante i secoli si è consolidata la leggenda di un Ribera pugliese, avvalorata anche da una serie di coicidenze storiche. Una vera e propria “fake news” settecentesca, che ha intrigato tanto Orquín da decidere di dedicare alcune opere in esposizione al legame tra De Ribera e l’Italia. “Un misterioso caso” che verrà approfondito e spiegato in occasione dell’inaugurazione, venerdì 31 agosto alle ore 19, grazie all’intervento dello storico dell’arte Gianni Papi, tra i maggiori studiosi dell’opera dello Spagnoletto. L’attualità della ricerca artistica di Gonzalo Orquín sarà, invece, illustrata da Cesare Biasini Selvaggi, direttore editoriale di Exibart.

Oltre all’artista, all’evento parteciperanno Ion de la Riva Guzmán de Frutos, Consigliere Culturale Ambasciata di Spagna in Italia; Marco Imperiale, Direttore generale Fondazione CON IL SUD; Loredana Capone, Assessore all’industria turistica e culturale della Regione Puglia; Maria Piccarreta, Soprintendente archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Brindisi, Lecce e Taranto. Modera l’incontro

A seguire, ci sarà il concerto di Dario Muci “Sulu. Un uomo del Sud”, in collaborazione con il Festival Sud Est Indipendente.

 

 

Altre News

ROMA - 18 settembre 2018

Brains to South. Cervelli in fuga verso Sud

Nuovo bando per attrarre giovani ricercatori stranieri o italiani nei centri di ricerca e nelle università meridionali. A diposizione da 4 MLN di euro. Scade il 28 novembre.

TARANTO - 11 settembre 2018

La Biennale della Prossimità approda a Taranto

Torna l’appuntamento nazionale dedicato alla Prossimità che racconterà i casi, i progetti, le storie, i prodotti di Prossimità che animano l’Italia e ne costituiscono una delle parti migliori.

ROMA - 10 settembre 2018

Assistenza telefonica

Lunedì 10 settembre l'assistenza telefonica non sarà disponibile.

SALERNO - 31 agosto 2018

La comunità al servizio delle famiglie

Lo straordinario diventa ordinario: un centro di welfare comunitario, che offre servizi per le famiglie e che fa della famiglia stessa il principale strumento di azione. Un luogo aperto e partecipativo, che coinvolge la comunità.

23 agosto 2018

Il bene torna comune – fase finale

13 beni inutilizzati al Sud da valorizzare. Su Ilbenetornacomune.it la possibilità anche di commentare e condividere idee sugli spazi

REGGIO CALABRIA - 22 agosto 2018

Volontari vagabondi

Un programma di volontariato, che offre screening gratuiti e consulenze a domicilio alle fasce più deboli della popolazione perché nessuno si senta escluso.

LECCE - 7 agosto 2018

31 agosto_Inaugurazione mostra Gonzalo Orquìn

Inaugurazione della mostra di Gonzalo Orquìn "Proximo destino: Roma. Sulle tracce dei pittori spagnoli in Italia". A seguire l’incontro: “Spagnolo o salentino? Il misterioso caso di Jusepe de Ribera detto ‘lo Spagnoletto".

3 agosto 2018

Aggiornamento Social Film Fund Con il Sud

La Commissione del Social Film Fund Con il Sud, presieduta dal regista e sceneggiatore Gennaro Nuziante. prosegue nell’attenta valutazione delle proposte. I risultati saranno pubblicati alla fine di settembre.

ROMA - 2 agosto 2018

Bando Artigianato

Valorizzare le tradizioni artigianali d’eccellenza del Sud a “rischio estinzione”. Il bando scade il 17 ottobre 2018. A disposizione 800 mila euro

PALERMO - 26 luglio 2018

Una sartoria sociale per dare un taglio alla mafia

In un bene confiscato la Cooperativa Sociale Al Revés ha dato vita a una sartoria sociale per “ricucire” il territorio attraverso la crescita umana, sociale e professionale di soggetti svantaggiati

CAGLIARI - 23 luglio 2018

Futuro Exmè

Un ex mercato ed ex luogo di spaccio nella periferia di Cagliari rivive grazie al progetto “Futuro Exmè”, offrendo un futuro migliore a centinaia di ragazzi. 

ROMA - 10 luglio 2018

Una proposta contro la devianza minorile

Forte della sua esperienza sul campo e conti alla mano, la Fondazione CON IL SUD propone un modello di contrasto alla devianza minorile concreto esostenibile: i centri di aggregazione giovanile. 

Appuntamenti

Visualizza: giorno / mese

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK