Marcia per un mondo nuovo

PALERMO - 17 Aprile 2011

Il Cresm, al termine del progetto “Le terre che tremarono”, in collaborazione con il laboratorio Stalker e altre associazioni del territorio, ha deciso di ripercorrere il tragitto fatto nel 1967 da intellettuali, lavoratori e famiglie in nome della tutela dei diritti e dei beni comuni.

Son trascorsi più di 40 anni, infatti, dalla “marcia della protesta e della speranza per la pace e lo sviluppo della Sicilia Occidentale”, evento storico di partecipazione e mobilitazione popolare per i diritti.

Centrale resta il tema dell’acqua che, se nel ’67 riguardava la costruzione di dighe, oggi è contro la privatizzazione dei servizi idrici. Si affronteranno temi molto attuali come l’accoglienza ai rifugiati, la salute pubblica e i rischi ambientali, le soluzioni possibili per la crisi dell’agricoltura, il sostegno alla magistratura nella lotta alla mafia.

La marcia partirà l’11 aprile da Menfi (Ag) e giungerà a Palermo il 17 aprile, passando per Santa Margherita, Montevago, Poggioreale, Camporeale, Partinico, Borgetto, S. Martino delle scale.

L’incontro finale a Trappeto, dove si concluse il percorso nel 1967, vuole essere un punto di inizio per rimettere al centro temi oggi fondamentali come la mobilitazione popolare, la pianificazione partecipata, la cittadinanza attiva proponendo un progetto di recupero del “Borgo di Dio” affinchè possa diventare di nuovo un centro di ricerca e azione sulla democrazia partecipativa e l’economia solidale.

Per informazioni e iscrizioni www.siciliaperiperi.wordpress.com

Altre News

27 Maggio 2020

Su Rai 2 arriva “L’Italia che fa”

Un nuovo programma dedicato alle storie e ai desideri di chi si impegna per gli altri. Dal primo giugno su Rai 2, dal lunedì al venerdì alle 16.10. Conduce Veronica Maya. Nella prima puntata anche una storia dalla Sardegna.

13 Maggio 2020

Lo sport #dopolapaura: il nuovo bando

Il Bando Sport di Fondazione CON IL SUD: 2,3 milioni di euro per progetti da attivare nel 2021 che mettano al centro la pratica sportiva come strumento di inclusione

Appuntamenti

Visualizza: giorno / mese

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK