Parco dei Paduli candidato al Premio del Paesaggio del Consiglio d’Europa

LECCE - 19 Gennaio 2015

Il Parco dei Paduli si trova in un uliveto secolare di 5500 ettari in provincia di Lecce ed è stato selezionato dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo per rappresentare l’Italia alla IV edizione del Premio del Paesaggio del Consiglio d’Europa. Il riconoscimento è conferito con cadenza biennale a Strasburgo alle pratiche più innovative ed esemplari di valorizzazione del territorio.

Un’area che fino a qualche anno fa era in stato di totale abbandono e che ha ripreso gradualmente vitalità con l’aiuto della comunità locale,  l’impegno dell’associazione LUA e il progetto “GAP la città come galleria d’arte partecipata” sostenuto dalla Fondazione CON IL SUD.

Tante le attività avviate  per restituire al Parco la propria identità: attività laboratoriali realizzate con la collaborazione di artisti e professionisti con l’obiettivo di valorizzare l’area anche in chiave turistica,  coinvolgendo anche i paesi che circondano l’uliveto;  momenti di incontro e confronto tra culture differenti; produzione di olio di qualità ottenuto dal recupero di ulivi secolari abbandonati e oggi rimessi a regime con tecniche colturali rispettose dell’ambiente; momenti di confronto e condivisione; concorsi letterari per “raccontare” i Paduli; la creazione di un coro per far rivivere gli antichi canti di lavoro della zona.

Parco dei Paduli>>

Blog progetto>>

Altre News

27 Maggio 2020

Su Rai 2 arriva “L’Italia che fa”

Un nuovo programma dedicato alle storie e ai desideri di chi si impegna per gli altri. Dal primo giugno su Rai 2, dal lunedì al venerdì alle 16.10. Conduce Veronica Maya. Nella prima puntata anche una storia dalla Sardegna.

13 Maggio 2020

Lo sport #dopolapaura: il nuovo bando

Il Bando Sport di Fondazione CON IL SUD: 2,3 milioni di euro per progetti da attivare nel 2021 che mettano al centro la pratica sportiva come strumento di inclusione

Appuntamenti

Visualizza: giorno / mese

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK