Climanet- in rete per il clima

Ambito: Volontariato

Luogo: Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna, Sicilia

Contributo: € 93.000,00

Descrizione:

La rete intende perseguire un duplice obiettivo: da un lato innescare processi di cittadinanza attiva, partendo dal tema dei cambiamenti climatici; dall’altro, rafforzare la struttura della rete stessa grazie al coinvolgimento di nuovi volontari, prevalentemente in fascia “under 35”. A tal fine è prevista una campagna di reclutamento per l’attivazione di sportelli denominati “Comunità per il Clima”, finalizzati a mobilitare le rispettive comunità locali sui temi ambientali.

Grazie al confronto tra tutti i soggetti partner in numerosi incontri avuti con la cittadinanza locale e a livello nazionale, il programma ha individuato 5 aree tematiche: 1) mitigazione dei cambiamenti climatici con azioni concrete; 2) bisogno di formazione e informazione in campo ambientale, in particolare destinata ai più giovani; 3) esigenza di organizzare e strutturare percorsi di volontariato continuativi, secondo obiettivi e strategie comuni a tutti i soggetti partner; 4) favorire un maggior protagonismo da parte dei giovani “inattivi” e migliorare la loro capacità di agire nei confronti delle amministrazioni pubbliche, partendo dalle più urgenti tematiche ambientali; 5) aumentare il numero di azioni “attive” poste in essere dai beneficiari e dai soggetti coinvolti, attraverso un impegno formale e quantificabile in termini sia di riduzione dell’impronta ecologica che di risparmio economico.

Soggetto responsabile:

FEDERAZIONE NAZIONALE LEGAMBIENTE VOLONTARIATO

Rete:

CENTRO DI DOCUMENTAZIONE DI LEGAMBIENTE
CIRCOLO IL GRILLO LEGAMBIENTE CAGLIARI
CIRCOLO LEGAMBIENTE VOLONTARIATO PETILIA
LEGAMBIENTE CIRCOLO DI POTENZA “KEN SARO WIWA”
LEGAMBIENTE CIRCOLO FRANCESCO LOJACONO
LEGAMBIENTE TRANI

Altre News

ROMA - 26 Febbraio 2020

Con i Bambini cerca esperti per valutazione progetti

Candidature entro il 16 marzo. Saranno presi in considerazione profili con esperienza in ambito sociale e/o giuridico nelle politiche di reinserimento di minori coinvolti in procedimenti penali e/o di prevenzione di comportamenti devianti.

PALERMO - 25 Febbraio 2020

Quello che rimane: una mostra sull’arte della libertà

La mostra, visitabile fino al 29 marzo, è ideata da Loredana Longo, come risultato finale del progetto L’ARTE DELLA LIBERTÀ, curato da Elisa Fulco e Antonio Leone nella Casa di Reclusione Calogero di Bona - Ucciardone di Palermo.

21 Febbraio 2020

Resta connesso CON IL SUD

Scopri come restare in contatto con la Fondazione per ricevere news, aggiornamenti e anticipazioni

Appuntamenti

Visualizza: giorno / mese

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK