Community 3.0

LUOGO: Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna, Sicilia

CONTRIBUTO: € 245.000

DESCRIZIONE:

Il progetto Community 3.0 intende ridurre il fenomeno della dispersione scolastica potenziando le competenze degli studenti, con particolare attenzione ai ragazzi che mostrano disturbi dell’apprendimento o sono affetti da altri deficit o patologie che possono influire sul loro percorso scolastico. Si prevede la sperimentazione di una community on line per sostenere gli studenti nelle attività di studio e di una piattaforma dove si possono condividere contenuti, modalità di comunicazione e nuovi servizi per studenti e famiglie che si sviluppano grazie alle nuove tecnologie. Il modello sarà supportato dalla figura del Mentor/tutor on line, che contribuirà a creare un ambiente inclusivo che faciliti il benessere scolastico degli studenti, stimolandoli a sviluppare nuove strategie di apprendimento. Con il progetto si intende promuovere e sostenere una rete operativa di docenti, operatori sociali, agenti culturali ed educativi, addetti all’assistenza e alla riabilitazione sui temi dell’educazione digitale. Per coinvolgere quanto più possibile le famiglie, saranno inoltre valorizzate le esperienze dell’Associazione italiana Genitori- A.Ge. e dell’Istituto degli Innocenti, che supporteranno lo sviluppo della piattaforma al fine di garantirne la funzionalità rispetto alle esigenze di genitori e docenti.

RESPONSABILE: CONSORZIO RETI MERIDIANE

PARTNER:

A.GE. – ASSOCIAZIONE ITALIANA GENITORI ONLUS.
CONSORZIO CGM
CONSORZIO IDEE IN RETE
FONDAZIONE GTECHNOLOGY
ISTITUTO DEGLI INNOCENTI DI FIRENZE

Progetto cofinanziato in collaborazione con Artist First Digital s.r.l., Inbrand s.r.l., Guidarepilotare s.r.l., InCommunity s.r.l., Wayto s.r.l.

Altre News

PALERMO - 18 Novembre 2019

La buona educazione

Incontro tra le "comunità educanti" di Palermo

NAPOLI - 12 Novembre 2019

Cultura e sociale muovono il Sud

Due giorni di confronto per individuare esperienze di successo e farne modelli positivi a partire dalle Catacombe di Napoli.

7 Novembre 2019

“Con i Bambini”: 2 call per esperti

Una call per esperti per l'avvio e l'animazione di comunità di pratiche e un'altra per la valutazione dei progetti esecutivi pervenuti in risposta al bando "RIcucire i Sogni", dedicato ai minori vittime di maltrattamento

Appuntamenti

Visualizza: giorno / mese

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK