Comunità Urbane Solidali

Ambito: Patrimonio storico-artistico e culturale

Luogo: Palermo

Contributo: € 480.000

Descrizione:
Il progetto Comunità Urbane Solidali prevede la valorizzazione del Padiglione 33 dell’ex Manicomio di Palermo (Complesso Pietro Pisani) attraverso interventi di animazione di comunità, cittadinanza attiva, integrazione sociale, culturale e lavorativa. L’iniziativa intende favorire l’incontro fra la città e le sue numerose comunità immigrate attraverso la creazione di un luogo di accoglienza per migranti, richiedenti asilo, rifugiati e madri sole con bambini. Si prevede la realizzazione di interventi di rafforzamento dei legami sociali e servizi specialistici di accoglienza notturna, orientamento socio-lavorativo, consulenza sanitaria e monitoraggio medico, sostegno psicologico e psichiatrico.

Responsabile: ASSOCIAZIONE CRESM

Partner:

  • ASSOCIAZIONE CULTURALE DESIGN ZINGARO
  • ASSOCIAZIONE CULTURALE PICCOLO TEATRO PATAFISICO
  • ASSOCIAZIONE MEDITERRANEO DI PACE
  • ASSOCIAZIONE TEATRO ATLANTE; L’ARCA – FEDERAZIONE DELLE ASSOCIAZIONI E DELLE COMUNITÀ IMMIGRATE
  • SOLIDARIETÀ COOPERATIVA SOCIALE

Altre News

ROMA - 26 Febbraio 2020

Con i Bambini cerca esperti per valutazione progetti

Candidature entro il 16 marzo. Saranno presi in considerazione profili con esperienza in ambito sociale e/o giuridico nelle politiche di reinserimento di minori coinvolti in procedimenti penali e/o di prevenzione di comportamenti devianti.

PALERMO - 25 Febbraio 2020

Quello che rimane: una mostra sull’arte della libertà

La mostra, visitabile fino al 29 marzo, è ideata da Loredana Longo, come risultato finale del progetto L’ARTE DELLA LIBERTÀ, curato da Elisa Fulco e Antonio Leone nella Casa di Reclusione Calogero di Bona - Ucciardone di Palermo.

21 Febbraio 2020

Resta connesso CON IL SUD

Scopri come restare in contatto con la Fondazione per ricevere news, aggiornamenti e anticipazioni

Appuntamenti

Visualizza: giorno / mese

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK