Dalla periferia al Centro

LUOGO: Regione Calabria
CONTRIBUTO: € 130.000
DESCRIZIONE:

Il progetto intende creare spazi di integrazione e inclusione per ragazze e giovani donne, coinvolgendo anche le famiglie di origine nel percorso di rafforzamento delle competenze e – laddove necessario – di riacquisizione delle capacità genitoriali. Gli obiettivi prioritari dell’intervento riguardano il potenziamento delle azioni di sistema, basate sulle “relazioni di comunità” e su un lavoro di prevenzione, sostegno, accompagnamento, orientamento e formazione, mediante progetti educativi individualizzati rivolti alle giovani donne. A tale scopo, il progetto intende promuovere azioni che mettano in connessione le risorse esistenti e ne attraggano di nuove, responsabilizzando la comunità locale nella direzione della reciprocità.
L’iniziativa si rivolge a 220 soggetti del territorio di Crotone, di cui 100 destinatari diretti (20 ragazze, adolescenti e giovani donne dai 16 ai 25 anni di età e 80 fra genitori, figure genitoriali e componenti della famiglia) e 120 destinatari indiretti, fra i componenti della rete primaria, secondaria formale e informale (insegnanti, amici, operatori dei servizi territoriali, referenti delle realtà formali ed informali, ecc.).

RESPONSABILE:
COOPERATIVA SOCIALE NOEMI

PARTNER:
A.SV.E.S. – ASSOCIAZIONE PER LO SVILUPPO ECONOMICO E SOCIALE
COOPERATIVA SOCIALE ORIZZONTI NUOVI
FONDAZIONE SANTA MARIA ADDOLORATA
ISTITUTO SUPERIORE “M. CILIBERTO”

Progetto cofinanziato in collaborazione con Fondazione Vodafone, Congregazione Suore della Divina Volontà, Fondazione Santa Maria Addolorata, Arcidiocesi di Crotone e Santa Severina

Altre News

ROMA - 26 Febbraio 2020

Con i Bambini cerca esperti per valutazione progetti

Candidature entro il 16 marzo. Saranno presi in considerazione profili con esperienza in ambito sociale e/o giuridico nelle politiche di reinserimento di minori coinvolti in procedimenti penali e/o di prevenzione di comportamenti devianti.

PALERMO - 25 Febbraio 2020

Quello che rimane: una mostra sull’arte della libertà

La mostra, visitabile fino al 29 marzo, è ideata da Loredana Longo, come risultato finale del progetto L’ARTE DELLA LIBERTÀ, curato da Elisa Fulco e Antonio Leone nella Casa di Reclusione Calogero di Bona - Ucciardone di Palermo.

21 Febbraio 2020

Resta connesso CON IL SUD

Scopri come restare in contatto con la Fondazione per ricevere news, aggiornamenti e anticipazioni

Appuntamenti

Visualizza: giorno / mese

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK