In rete, verso quel tutto che supera la somma delle singole parti

Ambito: Volontariato

Progetto: In corso

Luogo: Puglia

Contributo: € 30.000

Obiettivi:

Realizzare – attraverso un processo partecipativo – il passaggio da un rapporto di inter-azione tra le associazioni del Sud che si occupano di minorazioni visive ad una vera e propria integrazione delle stesse, al fine di consolidare sul territorio la presenza di una rete integrata di servizi per disabili della vista e famiglie, con particolare attenzione all’integrazione di soggetti svantaggiati (immigrati) o tradizionalmente esclusi (anziani, soggetti con problematiche sociali etc.) con simili problematiche; garantire la significativa presenza di un volontariato attivo e qualificato al servizio dell’utenza.

Proponente: U.N.I.VO.C. ONLUS – UNIONE NAZIONALE ITALIANA VOLONTARI PRO CIECHI – SEZIONE PROVINCIALE DI BARI

Organizzazioni coinvolte nel programma:

A.P.A.M. – ASSOCIAZIONE PAZIENTI AFFETTI DA MACULOPATIA – ONLUS
A.P.R.P. – ASSOCIAZIONE PUGLIESE PER LA RETINITE PIGMENTOSA – ONLUS
A.VO.FA.C. – ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO FAMIGLIE PRO CIECHI – ONLUS
ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO DONATORI DI VOCE
I.RI.FO.R. – ISTITUTO PER LA RICERCA, LA FORMAZIONE E LA RIABILITAZIONE – ONLUS – SEDE REGIONALE DELLA PUGLIA
ISTITUZIONE PROVINCIALE CENTRO EDUCATIVO RIABILITATIVO PER VIDEOLESI G. MESSENI LOCALZO
U.I.C.I. – UNIONE ITALIANA DEI CIECHI E DEGLI IPOVEDENTI – ONLUS – SEZIONE PROVINCIALE DI BARI
U.I.C.I. – UNIONE ITALIANA DEI CIECHI E DEGLI IPOVEDENTI – ONLUS – SEZIONE PROVINCIALE BAT
U.N.I.VO.C. – UNIONE NAZIONALE ITALIANA VOLONTARI PRO CIECHI – ONLUS – BAT

Altre News

ROMA - 26 Febbraio 2020

Con i Bambini cerca esperti per valutazione progetti

Candidature entro il 16 marzo. Saranno presi in considerazione profili con esperienza in ambito sociale e/o giuridico nelle politiche di reinserimento di minori coinvolti in procedimenti penali e/o di prevenzione di comportamenti devianti.

PALERMO - 25 Febbraio 2020

Quello che rimane: una mostra sull’arte della libertà

La mostra, visitabile fino al 29 marzo, è ideata da Loredana Longo, come risultato finale del progetto L’ARTE DELLA LIBERTÀ, curato da Elisa Fulco e Antonio Leone nella Casa di Reclusione Calogero di Bona - Ucciardone di Palermo.

21 Febbraio 2020

Resta connesso CON IL SUD

Scopri come restare in contatto con la Fondazione per ricevere news, aggiornamenti e anticipazioni

Appuntamenti

Visualizza: giorno / mese

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK