Una piazza perché nessuno si perda

LUOGO: SICILIA – CATANIA
CONTRIBUTO: € 200.000

DESCRIZIONE:
Il progetto intende implementare e diffondere un modello educativo operativo unitario che consenta di lavorare con i giovani a rischio di evasione ed abbandono scolastico e con le famiglie, coinvolgendo il mondo del volontariato, della scuola e delle imprese presenti nel difficile contesto sociale dei quartieri San Cristoforo, San Leone e Librino a Catania.
Le azioni proposte prevedono la presa in carico dei ragazzi attraverso attività di orientamento, corsi di alternanza scuola–lavoro e iniziative che coinvolgano le famiglie e i docenti.

A CHI SI RIVOLGE

  • Giovani fra i 13 e i 17 anni a rischio di evasione e abbandono scolastico
  • Dirigenti scolastici e docenti
  • Famiglie dei giovani coinvolti nel progetto

CON QUALI ATTIVITA’

Interventi modulari

– testimonianze con professionisti e incontri di sensibilizzazione: formule brevi sulle tematiche adolescenziali e del mondo del lavoro in orario prevalentemente scolastico;
– percorsi tematici sull’educazione alimentare, l’educazione alla legalità, la lotta alle dipendenze e la cura del sé;

– tempo libero con proposte aggregative, ludico-ricreative, sportive e culturali.

Azioni di orientamento

– Bilancio delle Risorse: percorso di riflessione sulle proprie competenze trasversali, punti di forza e di debolezza;
– Potenziamento dell’Apprendimento Didattico: percorso sul metodo di studio per l’individuazione dei diversi stili cognitivi
– Storytelling: strumento che utilizza le tecniche della narrazione per fare emergere le esperienze positive dei giovani. 

Percorsi di alternanza scuola-lavoro

– percorsi tematici e laboratoriali: percorsi di micro-alternanza tra la scuola e il laboratorio professionale su temi quali l’educazione al lavoro e la conoscenza delle professioni;

– laboratorio Scuola Formazione: percorso didattico-educativo di alternanza scuola-lavoro che prevede l’inserimento degli allievi per un giorno a settimana in specifici laboratori professionali (ristorazione, sala bar, acconciatura ed estetica ). Gli allievi acquisiranno le competenze professionali unitamente alle competenze di base, scientifiche e tecnologiche previste dal curriculum scolastico didattico di provenienza degli allievi.

Sostegno alla genitorialità e alla funzione docente

– sperimentazione secondo l’esperienza dei Gruppi Multifamiliari del modello attuato dallo psicoanalista argentino J.G. Badaracco.

 

RESPONSABILE: FONDAZIONE PIAZZA DEI MESTIERI

PARTNER
ARCHE’ SRL
ASSOCIAZIONE PSICOANALITICO PER LE RICERCHE SOCIALI
CONFRATERNITA MISERICORDIA DI LIBRINO
ISTITUTO COMPRENSIVO P.A. COPPOLA
ISTITUTO SUPERIORE STATALE “CARLO GEMMELLARO”

Altre News

NAPOLI - 12 Novembre 2019

Cultura e sociale muovono il Sud

Due giorni di confronto per individuare esperienze di successo e farne modelli positivi a partire dalle Catacombe di Napoli.

7 Novembre 2019

“Con i Bambini”: 2 call per esperti

Una call per esperti per l'avvio e l'animazione di comunità di pratiche e un'altra per la valutazione dei progetti esecutivi pervenuti in risposta al bando "RIcucire i Sogni", dedicato ai minori vittime di maltrattamento

Appuntamenti

Visualizza: giorno / mese

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK