Una piazza perché nessuno si perda

LUOGO: SICILIA – CATANIA
CONTRIBUTO: € 200.000

DESCRIZIONE:
Il progetto intende implementare e diffondere un modello educativo operativo unitario che consenta di lavorare con i giovani a rischio di evasione ed abbandono scolastico e con le famiglie, coinvolgendo il mondo del volontariato, della scuola e delle imprese presenti nel difficile contesto sociale dei quartieri San Cristoforo, San Leone e Librino a Catania.
Le azioni proposte prevedono la presa in carico dei ragazzi attraverso attività di orientamento, corsi di alternanza scuola–lavoro e iniziative che coinvolgano le famiglie e i docenti.

A CHI SI RIVOLGE

  • Giovani fra i 13 e i 17 anni a rischio di evasione e abbandono scolastico
  • Dirigenti scolastici e docenti
  • Famiglie dei giovani coinvolti nel progetto

CON QUALI ATTIVITA’

Interventi modulari

– testimonianze con professionisti e incontri di sensibilizzazione: formule brevi sulle tematiche adolescenziali e del mondo del lavoro in orario prevalentemente scolastico;
– percorsi tematici sull’educazione alimentare, l’educazione alla legalità, la lotta alle dipendenze e la cura del sé;

– tempo libero con proposte aggregative, ludico-ricreative, sportive e culturali.

Azioni di orientamento

– Bilancio delle Risorse: percorso di riflessione sulle proprie competenze trasversali, punti di forza e di debolezza;
– Potenziamento dell’Apprendimento Didattico: percorso sul metodo di studio per l’individuazione dei diversi stili cognitivi
– Storytelling: strumento che utilizza le tecniche della narrazione per fare emergere le esperienze positive dei giovani. 

Percorsi di alternanza scuola-lavoro

– percorsi tematici e laboratoriali: percorsi di micro-alternanza tra la scuola e il laboratorio professionale su temi quali l’educazione al lavoro e la conoscenza delle professioni;

– laboratorio Scuola Formazione: percorso didattico-educativo di alternanza scuola-lavoro che prevede l’inserimento degli allievi per un giorno a settimana in specifici laboratori professionali (ristorazione, sala bar, acconciatura ed estetica ). Gli allievi acquisiranno le competenze professionali unitamente alle competenze di base, scientifiche e tecnologiche previste dal curriculum scolastico didattico di provenienza degli allievi.

Sostegno alla genitorialità e alla funzione docente

– sperimentazione secondo l’esperienza dei Gruppi Multifamiliari del modello attuato dallo psicoanalista argentino J.G. Badaracco.

 

RESPONSABILE: FONDAZIONE PIAZZA DEI MESTIERI

PARTNER
ARCHE’ SRL
ASSOCIAZIONE PSICOANALITICO PER LE RICERCHE SOCIALI
CONFRATERNITA MISERICORDIA DI LIBRINO
ISTITUTO COMPRENSIVO P.A. COPPOLA
ISTITUTO SUPERIORE STATALE “CARLO GEMMELLARO”

Altre News

22 Luglio 2021

Nove progetti per ripartire dallo sport

Sostenuti con 2,3 milioni di euro, coinvolgeranno oltre 100 organizzazioni e interesseranno 4 mila persone, soprattutto bambini e ragazzi.

13 Luglio 2021

Povertà educativa, le mappe della Puglia

La Puglia è prima al Sud per molti indicatori, ma sotto la media nazionale. I dati del report elaborato dall’Osservatorio Con I Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.

5 Luglio 2021

CON: presentato il video magazine ai progetti

Oltre 200 comunicatori sociali hanno partecipato alla presentazione del video magazine che coinvolge i progetti sostenuti da Fondazione CON IL SUD e Con i Bambini.

Esperienze con il sud

I blog dei progetti

Visita il sito

Appuntamenti

Visualizza: giorno / mese

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK