Villa Artemisia

LUOGO: Puglia – Bari
AMBITO: Confiscati 2013
CONTRIBUTO: Euro 280.000
DESCRIZIONE:  Da villa di un boss a officina sociale

Il progetto trasformerà l’omonimo bene confiscato in “Officina Sociale”, creando un modello pilota di struttura mix sperimentale con destinazione abitativa, residenziale e turistico – sociale. In particolare l’edificio principale sarà destinato a un appartamento per neomaggiorenni (ex-minori non accompagnati e immigrati) e un ristorante-bistrot, la dependance e il deposito in ostello sociale – b&b interamente autogestito e il giardino sarà sistemato per accogliere uno spazio laboratoriale all’aperto per letture e concerti, una zona solarium e un orto sociale.

Gli ex minori ospitati avranno la possibilità di muovere i primi passi nel mondo del lavoro attraverso stage nell’eco-ostello e nell’orto sociale della Villa.

 

RESPONSABILE: COOPERATIVA SOCIALE C.A.P.S.

PARTNER:
Associazione C.I.M.E. | Culture ed Identità del Mediterraneo
BI-GOOD | Catering Bio-Solidale
Associazione Interculturale ABUSUAN
Cooperativa Sociale ARTES
In Puglia
ActionAid

PARTNER ISTITUZIONALI:
Comune di Bari

Altre News

NAPOLI - 12 Novembre 2019

Cultura e sociale muovono il Sud

Due giorni di confronto per individuare esperienze di successo e farne modelli positivi a partire dalle Catacombe di Napoli.

7 Novembre 2019

“Con i Bambini”: 2 call per esperti

Una call per esperti per l'avvio e l'animazione di comunità di pratiche e un'altra per la valutazione dei progetti esecutivi pervenuti in risposta al bando "RIcucire i Sogni", dedicato ai minori vittime di maltrattamento

Appuntamenti

Visualizza: giorno / mese

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK