Bando Ambiente 2018

Scaduto Ambiente

La Fondazione CON IL SUD promuove la quarta edizione del Bando Ambiente invitando le organizzazioni del Terzo settore di Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna e Sicilia a presentare progetti esemplari per la prevenzione e riduzione dei rischi ambientali all’interno dei Parchi e delle Aree naturali protette meridionali. Il Bando scade l’8 giugno 2018 e mette complessivamente a disposizione 5 milioni di euro. Le proposte di progetto devono essere compilate e inviate esclusivamente online, entro la data di scadenza, e non oltre, le ore 13:00 dell’8 giugno 2018 attraverso il portale Chàiros disponibile al seguente link https://www.chairos.it/login.

I partenariati dovranno prevedere, oltre al Soggetto responsabile e all’Organismo di Gestione di ogni area protetta oggetto di intervento, anche la partecipazione di almeno un’altra organizzazione del Terzo settore, che non potrà coincidere con l’OdG che aderisce al partenariato. Inoltre, possono aderire alle partnership di progetto anche enti appartenenti al mondo delle istituzioni, dell’università, della ricerca e al mondo economico, compresi soggetti profit.

Saranno selezionate le proposte ritenute più valide e capaci di generare valore sociale ed economico sul territorio. I progetti dovranno prestare attenzione alla responsabilizzazione delle comunità locali che insistono sull’area protetta, ad esempio concentrandosi più sull’attivazione di iniziative e comportamenti virtuosi di rispetto e tutela dell’ambiente, che sulla realizzazione di eventi e manifestazioni isolate.

Per ogni tipologia di area naturale protetta, potrà essere presentato un numero massimo di proposte come dettagliato meglio nel bando. I progetti devono avere una durata compresa tra i 24 mesi e i 36 mesi. La richiesta di contributo non deve essere superiore a 300 mila euro e deve prevedere una quota di co-finanziamento economico di almeno il 20% del costo complessivo del progetto.

Saranno giudicate positivamente le proposte che, tra gli altri criteri: siano caratterizzate dalla chiara definizione degli obiettivi qualitativi e quantitativi, in particolare con riferimento alla riduzione del rischio ambientale individuato; identifichino idonee modalità per il monitoraggio e strumenti quali-quantitativi per la valutazione del progetto; assicurino adeguate garanzie sulla continuità delle attività avviate, in termini di sostenibilità economica e organizzativa, anche oltre la durata dei finanziamenti richiesti; prevedano adeguate modalità di comunicazione per la promozione delle iniziative proposte.

Esiti finali

Bando

Allegato A – Elenco Aree Protette (aggiornato al 4 giugno 2018)
Allegato B – Lettera adesione Odg
Modello formulario di progetto
Elenco combinazioni Finalità e Risultati

FAQ 

Altre News

22 Dicembre 2020

Per aspera ad astra

Anche durante la pandemia prosegue il progetto delle Fondazioni che porta il teatro nelle carceri.

15 Dicembre 2020

Chiusura uffici

La Fondazione osserverà un giorno di chiusura il 31 dicembre.

5 Dicembre 2020

Ciao Mario

E' morto Mario Brutti, membro del Comitato di Indirizzo della Fondazione CON IL SUD ed ex presidente della Fondazione Carivit di Viterbo.

4 Dicembre 2020

Chiusura uffici

Gli uffici resteranno chiusi lunedì 7 e martedì 8 dicembre.

23 Novembre 2020

Madre nostra arriva su Amazon

Il documentario del pugliese Scaraggi disponibile su Prime Video. Prodotto da Fondazione CON IL SUD e Apulia Film Commissione è un viaggio tra storie pugliesi di riscatto.

23 Novembre 2020

Le proposte natalizie dei progetti

L’emergenza non ferma la voglia di fare delle iniziative sostenute dalla Fondazione. Ecco alcune idee per il Natale

19 Novembre 2020

La luce dentro sui canali TV della Camera dei Deputati

In occasione della Giornata del'Infanzia, la Camera manda in onda il film di Toriello, che affronta il tema della genitorialità vissuta dietro le sbarre, riflettendo sulle esigenze affettive ed educative dei figli di padri detenuti.

18 Novembre 2020

Povertà educativa e Covid: la percezione degli italiani

A pagare il prezzo degli effetti a lungo termine dell’emergenza saranno i più piccoli: ne sono convinti i due terzi degli italiani. Report e video di presentazione dell'indagine condotta da Demopolis per Con i Bambini.

Appuntamenti

Visualizza: giorno / mese

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK