Bando per la Valorizzazione e l’Autosostenibilità dei Beni Confiscati alle Mafie

Scaduto Beni confiscati

Con il “Bando per la Valorizzazione e l’Autosostenibilità dei Beni Confiscati alle Mafie”, la Fondazione per il Sud ha messo a disposizione delle organizzazioni del volontariato e del Terzo settore, assegnatarie di beni immobili confiscati e localizzati nelle province in cui l’infiltrazione mafiosa è più forte, fino a un ammontare massimo complessivo di 3,5 milioni di euro, in funzione della qualità delle proposte pervenute. Le regioni interessate dal Bando sono state le sei meridionali: Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna e Sicilia. Il Bando è scaduto il 5 luglio 2010.

Esiti finali

Altre News

ROMA - 13 giugno 2018

Un mondo di gocce

Al via la campagna nazionale di Legambiente per sensibilizzare rispetto al tema del risparmio idrico e aumentare la consapevolezza dell’acqua come bene prezioso, da trattare con cura e non sprecare.

NAPOLI - 12 giugno 2018

Jamme. A Napoli per lo sport inclusivo

Con il sostegno di Fondazione CON IL SUD e Fondazione Vodafone Italia parte a Napoli un progetto per creare opportunità, avvicinare e coinvolgere le persone con disabilità alla pratica sportiva.

5 giugno 2018

Bando Nazionale Never Alone

Un bando nazionale per promuovere interventi di accompagnamento all’autonomia lavorativa e di vita di ragazze e ragazzi di età compresa tra i 15 e i 21 anni arrivati in Italia come minori stranieri non accompagnati.

ROMA - 16 maggio 2018

Approvato bilancio e rinnovo organi

Il Collegio dei Fondatori ha approvato il Bilancio di Missione 2017 e il rinnovo degli organi della Fondazione. Borgomeo confermato presidente.

VILLAROSA (EN) - 15 maggio 2018

Il lavoro per il cambiamento

In un bene confiscato alla mafia, il progetto Sud Arte & design avvierà un’attività di produzione artigianale gestita da 20 giovani con l’obiettivo di creare nuove opportunità, promuovendo la cultura della legalità e dell'integrazione.

Appuntamenti

Visualizza: giorno / mese

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK