5 start-up per 5 giovani talenti

CALTANISSETTA - 22 Gennaio 2014

Ragazzi che non si arrendono e che raggiungono i propri obiettivi, realizzando i propri sogni. Può essere riassunta così l’esperienza di cinque giovani talenti siciliani che, grazie al progetto “Autonoma – mente”, hanno trasformato la propria idea di impresa da semplice passione, accompagnata spesso da anni di studio, in realtà lavorativa.

C’è Melinda, che ha aperto a Gela una sartoria express insieme a sua sorella conquistando in poco tempo moltissime clienti grazie alla velocità di esecuzione e la qualità del lavoro; Giacomo, che dopo anni di studio e tirocinio, ha avviato a Niscemi uno studio di consulenza aziendale e fiscale; Gianluca, giovane e dinamico avvocato che ha aperto a Niscemi uno studio legale tutto suo; Giovanni, oggi titolare a Gela di un laboratorio di tatuaggi; Agrippino, che grazie al sostegno di Autonoma-mente, ha potuto ampliare la piccola impresa familiare per la vendita di materiale elettrico e termoidraulico.

I cinque ragazzi non saranno gli unici visto che altre proposte di start-up sono in fase di valutazione da parte dell’istituto bancario che aderisce all’iniziativa (BCC del Nisseno). E nuove microimprese potranno nascere nei prossimi mesi: c’è infatti tempo fino a maggio per presentare la propria idea.

Partendo dallo slogan “Il tuo futuro è la tua idea”, Autonoma-mente – iniziativa di sviluppo locale sostenuta dalla Fondazione CON IL SUD –  è stata avviata un anno fa per rispondere al bisogno di inclusione sociale e di legalità espresso dal territorio di Butera, Gela, Mazzarino, Niscemi (CL). Due gli ingredienti essenziali del progetto: la valorizzazione delle tante risorse e competenze presenti e il ricorso al microcredito quale opportunità di inserimento lavorativo per persone a rischio di esclusione sociale e giovani eccellenti che, pur in possesso di titoli di studio qualificati, hanno difficoltà a dare un seguito concreto al loro percorso professionale.

In questi 12 mesi Autonoma-mente ha promosso incontri con i giovani, raccogliendo non solo il loro entusiasmo ma anche tante idee e progetti, ha accompagnato le proposte migliori valutandone la fattibilità e favorendone l’accesso al microcredito, strumento fondamentale per promuovere l’innalzamento dei livelli occupazionali, un’adeguata protezione sociale, l’integrazione, il contrasto della povertà e il miglioramento delle condizioni di lavoro.

L’iniziativa è promossa dall’associazione Arci Le Nuvole – affiancata da Eures Group –  ed è il frutto della partnership tra 19 soggetti che coinvolge istituzioni locali (la Provincia Regionale di Caltanissetta e i comuni di Butera, Gela, Mazzarino e Niscemi), associazionismo e volontariato (Auser provinciale di Caltanissetta, CNOS/FAP, “Misericordia” di Niscemi, Associazione “I Girasoli” di Mazzarino,  MoVI di Gela, Coop. Soc. “Raggio di sole” di Niscemi, Ispettoria Salesiana “San Paolo”), imprese (ASI ed ENI), l’Università di Palermo (D.E.M.S.) e il mondo bancario, con la Banca di Credito Cooperativo del Nisseno e la Fondazione Microcredito e Sviluppo di Caltagirone.

Blog progetto>>

Altre News

27 Maggio 2020

Su Rai 2 arriva “L’Italia che fa”

Un nuovo programma dedicato alle storie e ai desideri di chi si impegna per gli altri. Dal primo giugno su Rai 2, dal lunedì al venerdì alle 16.10. Conduce Veronica Maya. Nella prima puntata anche una storia dalla Sardegna.

13 Maggio 2020

Lo sport #dopolapaura: il nuovo bando

Il Bando Sport di Fondazione CON IL SUD: 2,3 milioni di euro per progetti da attivare nel 2021 che mettano al centro la pratica sportiva come strumento di inclusione

Appuntamenti

Visualizza: giorno / mese

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK