Beni confiscati

ACQUAMELA DI BARONISSI (SA) - 27 Gennaio 2012

Da due beni confiscati al boss Antonio Forte nasceranno, nella provincia di Salerno, una casa di accoglienza e un centro sociale polifunzionale per l’integrazione socioculturale e lavorativa delle donne e degli immigrati.

Le due strutture verranno inaugurate venerdì 27 gennaio alle 11 ad Acquamela di Baronissi, in via dei Due Principati 10, con la partecipazione di rappresentanti delle istituzioni, della “Fondazione CON IL SUD” e delle organizzazioni del terzo settore.

E’ il primo risultato del progetto “A.Le.S.S.I.A – Azioni di Legalità per lo Sviluppo della Società Interculturale Attiva”, sostenuto dalla “Fondazione CON IL SUD” e promosso dall’Associazione Arci Salerno in partenariato con istituzioni, enti e organizzazioni del territorio con l’obiettivo di promuovere la cultura della legalità attraverso percorsi di sensibilizzazione e momenti di formazione volti a favorire l’inserimento lavorativo dei soggetti più deboli.

Altre News

27 Maggio 2020

Su Rai 2 arriva “L’Italia che fa”

Un nuovo programma dedicato alle storie e ai desideri di chi si impegna per gli altri. Dal primo giugno su Rai 2, dal lunedì al venerdì alle 16.10. Conduce Veronica Maya. Nella prima puntata anche una storia dalla Sardegna.

13 Maggio 2020

Lo sport #dopolapaura: il nuovo bando

Il Bando Sport di Fondazione CON IL SUD: 2,3 milioni di euro per progetti da attivare nel 2021 che mettano al centro la pratica sportiva come strumento di inclusione

Appuntamenti

Visualizza: giorno / mese

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK