I minori nelle periferie urbane del Sud

REGGIO CALABRIA - 4 Marzo 2009

Al via il terzo workshop di “Rest’ingioco”, un progetto di educativa territoriale su quattro “quartieri a rischio” di città metropolitane del Meridione: Palermo, Reggio Calabria, Napoli e Bari. L’appuntamento è a Reggio Calabria dal 4 al 6 marzo. “Rest’ingioco – Reti Educative per lo Sviluppo Territoriale” è un progetto promosso e finanziato dalla Fondazione per il Sud con il Bando 2007 sull’educazione dei giovani e gestito da una partnership di sviluppo progettuale costituita dal Dipartimento Giustizia Minorile – Direzione generale per l’attuazione dei provvedimenti giudiziari,dal CNCA (Coordinamento Nazionale delle Comunità di Accoglienza) e delle cooperative Sociali “Al Azis” di Palermo, “Marzo ‘78” di Reggio Calabria, “CAPS – Centro Aiuto Psico Sociale” di Bari, “Il Millepiedi” di Napoli e “Prospettiva” di Catania si confronteranno sul tema: “Agio, Disagio e devianza giovanile nelle periferie urbane del Sud Italia”.

Il workshop prevede tre giornate di confronto tra gli operatori degli enti partner su uno dei temi centrali del progetto:
“Interventi Educativi e Formativi Integrati. L’alternanza scuola, formazione e lavoro nei processi educativi”.

In particolare, la terza giornata del workshop, quella di venerdì 6 marzo prevede la realizzazione di un seminario aperto a rappresentanti di enti ed operatori della città di Reggio Calabria e della Calabria impegnati in interventi di promozione e recupero di giovani che si trovano in situazione di disagio sociale e/o devianti ed alla stampa. Il momento formativo di venerdì 6 marzo si svolgerà presso la sala della provincia di Reggio Calabria.
In mattinata interverranno: il Prof. Santo Carrera, Dirigente Scolastico Scuola media “Alcide De Gasperi” di Reggio Calabria, il dott. Claudio Nizzetto, dell’ENAIP della Lombardia, la dott.sa Serena Angioli, esperta in politiche attive del lavoro – Ministero del Welfare, la dott.sa Rosalba Salierno, direttore dell’USSM di Palermo, il dott. Demetrio Quattrone, Direttore Generale dell’Accademia delle Imprese Europee.

Nel pomeriggio è prevista la consegna alla A.S.I.L. – Accademia Sociale per l’Inserimento Lavorativo, di un bene confiscato da utilizzare per l’attivazione di percorsi di formazione professionale ed inserimento lavorativo per giovani disagiati e/o presi in carico dalla Giustizia Minorile.

Altre News

NAPOLI - 12 Novembre 2019

Cultura e sociale muovono il Sud

Due giorni di confronto per individuare esperienze di successo e farne modelli positivi a partire dalle Catacombe di Napoli: a 50 anni dall'apertura e 10 dalla loro rinascita.

7 Novembre 2019

“Con i Bambini”: 2 call per esperti

Una call per esperti per l'avvio e l'animazione di comunità di pratiche e un'altra per la valutazione dei progetti esecutivi pervenuti in risposta al bando "RIcucire i Sogni", dedicato ai minori vittime di maltrattamento

Appuntamenti

Visualizza: giorno / mese

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK