Il Genio di Palermo

PALERMO - 16 Novembre 2012

“Il Genio di Palermo. La bellezza salverà il mondo” ha come finalità  la realizzazione un Distretto Sociale Evoluto (DSE) che si origina dall’attuazione dei  concetti di coesione sociale, di convivenza interculturale,  di valorizzazione e sostegno alle risorse locali e dei talenti e la fruizione e messa a reddito del patrimonio culturale.

Il progetto, presentato il 16 novembre a Palermo e promosso dalla Parrocchia San Mamiliano in partnership con numerose associazioni, cooperative e altre organizzazioni, è sostenuto dalla Fondazione CON IL SUD nell’ambito delle iniziative per favorire lo sviluppo locale di are a forte rischio criminalità. L’iniziativa naturalmente veicola e favorisce valori di legalità sociali, di legalità di dignità, di amicizia, di lavoro e di futuro.

Start up di un intervento di sviluppo locale rivolto ai residenti del Centro Storico di Palermo, della durata di 30 mesi, coinvolge i quattro mandamenti più antichi e affascinanti di Palermo: Palazzo Reale – Albergheria, Monte di Pietà'- Capo, Tribunali – Kalsa e Castellammare – La Loggia.  Un sistema di coesione sociale, di sviluppo economico e culturale, ispirato dalle linee strategiche dell’Unione Europea, tracciate a Lisbona, che mira a creare l’interconnessione tra sistemi territoriali di welfare ed educativi, tra attività economiche e terzo settore, tra soggetti istituzionali e associazioni di cittadini, tra le diverse risorse umane e le capacità sociali di promozione e crescita.

L’intento dunque è di sostenere la partecipazione attiva della cittadinanza delle aree interessate alle scelte pubbliche del governo del territorio, favorendo l’integrazione dei residenti, per questo si utilizza la metodologia dei Territori Socialmente Responsabili (TSR®).  Ricostruire in modo partecipato i desideri delle Comunità locali significa, altresì, imprimere un impulso al cambiamento e allo sviluppo locale e, di fatto, ampliare il capitale intangibile. La leva culturale è sicuramente un attivatore sociale per coltivare il senso di virtuosa appartenenza alla comunità e valorizzare talenti, conoscenze, tesori storici, artistici e monumentali del territorio.

Tre dunque gli obiettivi del progetto che si muovono a loro volta su tre aree ben distinte (quella della coesione sociale; l’area sviluppo economico e l’area culturale): promuovere la partecipazione attiva della cittadinanza alle scelte di governo pubblico del territorio; istituire reti stabili per sostenere il commercio di vicinato e l’artigianato tradizionale ed operare azioni comuni di marketing territoriale; creare il Circuito museale e culturale integrato del Centro Storico (CMCI) come strumento territoriale di attrazione turistico/culturale.

Tra le varie iniziative che si inseriscono nelle attività del progetto, vi è anche l’Orchestra e il Coro Infantile “Il Genio di Palermo”, che vede impegnati 100 bambini tra i cinque e i quattordici anni in un percorso che pone al centro la musica come strumento formativo e di recupero per l’infanzia a rischio.

Scheda e blog progetto >>

Altre News

27 Maggio 2020

Su Rai 2 arriva “L’Italia che fa”

Un nuovo programma dedicato alle storie e ai desideri di chi si impegna per gli altri. Dal primo giugno su Rai 2, dal lunedì al venerdì alle 16.10. Conduce Veronica Maya. Nella prima puntata anche una storia dalla Sardegna.

13 Maggio 2020

Lo sport #dopolapaura: il nuovo bando

Il Bando Sport di Fondazione CON IL SUD: 2,3 milioni di euro per progetti da attivare nel 2021 che mettano al centro la pratica sportiva come strumento di inclusione

Appuntamenti

Visualizza: giorno / mese

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK