Il Gioco delle energie rinnovabili

TRIESTE - 3 Marzo 2010

Si chiama “ENERGY EMPIRE” ed è un nuovo gioco da tavolo a carattere ludo-didattico per far conoscere il mondo delle energie alternative, divertendosi.

E’ stato ideato da tre giovani laureati come progetto conclusivo di un master sulle energie rinnovabili nell’ambito del progetto “TERSO” (Talenti, Energia, Ricerca, Sviluppo, Organizzazione), sostenuto dalla Fondazione per il Sud e realizzato in Sardegna dall’Isfor Api (Istituto di formazione dell’Api Sarda) con l’Area Science Park di Trieste.

Il gioco non è in vendita. L’obiettivo sarà farlo arrivare soprattutto nelle scuole.
I 100 prototipi prodotti, infatti, sono stati inviati agli esperti dei ministeri dell’Ambiente, dello Sviluppo Economico, dell’Istruzione, Università e Ricerca Scientifica, ma anche ad esperti di Eni, Terna e Regioni.

Finanziato dalla Fondazione per il Sud all’interno dei progetti per lo Sviluppo del capitale umano di eccellenza, il Master TERSO ha formato quindici laureati residenti nella regione Sardegna con l’obiettivo di contrastare la “fuga dei cervelli”, favorire la creazione di impresa e l’inserimento in organizzazioni del territorio. Ed è da qui che nasce Energy Empire.

IL GIOCO:

Obiettivo del gioco è sostituire gradualmente l’energia prodotta da fonti fossili con quella generata da fonti rinnovabili, stando sempre attenti a rispettare i vincoli e le condizioni dettate dall’Unione Europea.
A metà strada tra Monopoli e Trivial Pursuit, Energy Empire è composto da un tabellone raffigurante l’Europa, su cui sono rappresentate cinque nazioni. Per giocare si usano pedine di diversa grandezza e forma, carte della Rinnovatività, della Ricerca e delle Domande e un dado a dodici facce. Si può giocare da due a cinque giocatori.
Vince chi raggiunge la completa sostenibilità energetica o chi rimane in gara per ultimo.

Altre News

27 Maggio 2020

Su Rai 2 arriva “L’Italia che fa”

Un nuovo programma dedicato alle storie e ai desideri di chi si impegna per gli altri. Dal primo giugno su Rai 2, dal lunedì al venerdì alle 16.10. Conduce Veronica Maya. Nella prima puntata anche una storia dalla Sardegna.

13 Maggio 2020

Lo sport #dopolapaura: il nuovo bando

Il Bando Sport di Fondazione CON IL SUD: 2,3 milioni di euro per progetti da attivare nel 2021 che mettano al centro la pratica sportiva come strumento di inclusione

Appuntamenti

Visualizza: giorno / mese

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK