La tecnologia contro gli incendi

SANTA CESAREA TERME (LE) - 28 Luglio 2010

Nell’ambito dell’attività di prevenzione incendi all’interno del Parco Naturale Regionale “Costa d’Otranto – S. Maria di Leuca e Bosco di Tricase”, mercoledì 28 luglio ore 9.30 presso la sala convegni Albergo “Palazzo” di Santa Cesarea Terme, verrà presentato il piano di Prevenzione incendi dell’estate 2010 e il nuovo sistema di rilevazione incendi “Fireless”.

Interverranno all’incontro: Daniele Cretì – Sindaco del Comune di Santa Cesarea Terme; Gianfranco Galluccio – Presidente Uisp Comitato Provinciale Lecce; Riccardo Bandello – Pianificatore delle azioni di prevenzione incendi nell’ambito del Progetto “AvVISTAnelPARCO”; Francesco Bruni- Presidente della commissione Ambiente della Provincia di Lecce; Maurizio Savioli – Manager della ENVEVE SA (azienda produttrice del sistema Fireless); Francesco Minonne – Esperto Comitato Esecutivo del Parco Naturale Regionale “Costa Otranto – Santa Maria di Leuca e Bosco di Tricase”

Il sistema di rilevazioni incendi sarà attivato nel territorio del Parco per implementare le tecniche di prevenzione anche nelle zone che non sono raggiungibili attraverso il sistema comune di avvistamento.

All’interno del parco salentino è in corso infatti il progetto di tutela e salvaguardia dell’ambiente “AvVISTAnelPARCO”, sostenuto dalla Fondazione per il Sud e realizzato dalla UISP- Comitato Provinciale di Lecce in collaborazione con numerosi partner del territorio.

L’adozione della tecnologia più avanzata ha permesso di mettere a punto un sistema di tipo “FireLess NaturAlert”, attraverso cui è possibile monitorare l’area in modo wireless, ossia senza fili, composto da telecamere sentinella dotate di sensori che sono in grado di avvertire qualsiasi pericolo di incendio, inviando il segnale a tutti gli operatori abilitati.
Il sistema funziona tramite una micro-centralina meteo autonoma, alimentata a pannelli solari, che, grazie alla rete di sensori, rende possibile il monitoraggio in tempo reale del livello di rischio incendi nelle diverse parti del territorio, fornendo informazioni per individuare i potenziali punti di innesco e diffusione di un incendio. Affidabilità, assenza di falsi allarmi, scalabilità, basso costo e limitato impatto ambientale sono le principali caratteristiche di questo sistema.

Il Fireless partirà da un’area test coincidente con la pineta situata all’ingresso settentrionale di Santa Cesarea Terme. Proprio quest’area è stata protagonista negli ultimi giorni di un pericoloso incendio che ha devastato ettari di pineta, giungendo quasi a lambire il centro abitato.
Questa esperienza, insieme a molte altre, ha dimostrato che è necessario adottare le nuove tecnologie, perché solo un intervento tempestivo e un monitoraggio completo possono ridurre i danni e i costi di spegnimento.

Altre News

27 Maggio 2020

Su Rai 2 arriva “L’Italia che fa”

Un nuovo programma dedicato alle storie e ai desideri di chi si impegna per gli altri. Dal primo giugno su Rai 2, dal lunedì al venerdì alle 16.10. Conduce Veronica Maya. Nella prima puntata anche una storia dalla Sardegna.

13 Maggio 2020

Lo sport #dopolapaura: il nuovo bando

Il Bando Sport di Fondazione CON IL SUD: 2,3 milioni di euro per progetti da attivare nel 2021 che mettano al centro la pratica sportiva come strumento di inclusione

Appuntamenti

Visualizza: giorno / mese

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK