Neet, un progetto per rimettersi in gioco!

BARI E REGGIO CALABRIA - 29 ottobre 2018

Foto di Sonia Veronelli
Foto di Sonia Veronelli

Calcio, pallavolo, canottaggio e atletica: attraverso lo sport, il progetto Lavoro di squadra aiuta i ragazzi di alcuni quartieri a rischio di Bari e Reggio Calabria a ritrovare il proprio futuro. Giovani tra i 16 e i 25 anni, che non studiano e non lavorano, vengono così accompagnati nell’identificazione di opportunità professionali o di studio. I numeri sulla partecipazione indicano che il percorso intrapreso può essere davvero importante per il benessere dei ragazzi e per i quartieri coinvolti.

Bari e Reggio Calabria_Novantasei “Neet”, giovani che non hanno avuto l’opportunità di continuare a studiare, di trovare un lavoro, di comprendere quale fosse la propria ispirazione, il proprio talento, tra i 16 e i 25 anni, che vivono in quartieri periferici di due grandi città del Sud Italia, Bari e Reggio Calabria.

Sei partner di progetto, due anni e mezzo di attività, più di 500 ore di attività sportive, oltre 600 ore di case management – presa in carico individuale e di gruppo – più di 400 ore di orientamento lavorativo.

Questi alcuni numeri di LAVORO DI SQUADRA, il progetto co-finanziato da Fondazione CON IL SUD e AXA Italia, e coordinato da ActionAid International Italia Onlus, avviato nel 2016 a Carbonara (Municipio IV del Comune di Bari) e ad Arghillà (Reggio Calabria). Il progetto è realizzato grazie alla collaborazione di partner territoriali: Centro Sportivo Universitario (CUS, Cooperativa sociale Operamica e Consorzio Mestieri a Bari e Centro Sportivo Italiano (CSI) e Consorzio Macramè a Reggio Calabria.

La strategia di intervento prevede il coinvolgimento di giovani, attraverso lo sport (il calcio e la pallavolo in Calabria, il canottaggio e l’atletica in Puglia), accompagnandoli nell’identificazione di opportunità di lavoro, tirocinio, formazione o studio. Oltre agli allenamenti e ai tornei sportivi, i giovani partecipano a incontri settimanali di orientamento e di allenamento motivazionale (self-empowerment). Contestualmente, sono previsti momenti di sensibilizzazione territoriale (a Bari è stato realizzato un laboratorio di arte pubblica con Pigment Artwork; a Reggio Calabria sono stati organizzati diversi eventi di animazione territoriale e di riqualificazione di spazi comuni); incontri informativi nelle scuole secondarie (al momento sono stati raggiunti circa 200 studenti) e azioni di ricerca e modellizzazione dell’intervento.

Oltre 600 cittadini sono stati coinvolti in eventi e incontri nelle due città. Quasi 40 realtà associative stanno collaborando alla riuscita del progetto, anche attraverso la segnalazione di giovani da inserire nel percorso.

Al momento sono stati realizzati 2 cicli di intervento – ogni ciclo ha una durata di circa 3 mesi e prevede 2 incontri settimanali di allenamento sportivo e 1 incontro in aula di orientamento lavorativo e allenamento motivazionale. Ad ottobre 2018 comincerà il terzo e ultimo ciclo che prevede il coinvolgimento di altri 35 giovani. Al momento sono stati intercettati circa 200 giovani, coinvolgendone attivamente nelle attività progettuali 61. Di questi, prima delle vacanze estive, 15 hanno cominciato un tirocinio formativo o un lavoro con un contratto a tempo determinato, 4 hanno ricominciato a frequentare la scuola (da settembre 2017), alcuni stanno pianificando la formazione di una piccola impresa sociale per la gestione e la manutenzione di uno spazio sportivo recuperato nel quartiere Arghillà di Reggio Calabria.

Progetti come Lavoro di squadra dimostrano che, se inseriti in un contesto nuovo e motivante, i giovani possono rivelare talenti e qualità sconosciute a loro stessi e ripartire con rinnovato entusiasmo.

Vittoria Pugliese, actionaid

Articolo presente nella newsletter cartacea della Fondazione, disponibile in formato digitale qui

Altre News

ROMA - 8 novembre 2018

Il bene torna comune: al vaglio 18 proposte

Conclusa la seconda fase del Bando Storico-Artistico e Culturale. Al vaglio 18 proposte di valorizzazione degli immobili inutilizzati nelle regioni del Sud.

BENEVENTO - 6 novembre 2018

La casa delle streghe

A Benevento, città delle streghe, un antico palazzo viene valorizzato per ospitare servizi turistici e un museo dedicato al mito delle “Janare”, curatrici depositarie delle più antiche tradizioni delle società agricole.

ROMA - 31 ottobre 2018

Assistenza telefonica

Il 2/11 chiusura uffici. Il 5 e 9/11 interruzione assistenza telefonica.

BARI E REGGIO CALABRIA - 29 ottobre 2018

Neet, un progetto per rimettersi in gioco!

Attraverso lo sport, il progetto Lavoro di squadra aiuta i ragazzi di alcuni quartieri a rischio di Bari e Reggio Calabria a ritrovare il proprio futuro.

ROMA - 25 ottobre 2018

21 progetti per la biodiversità

Selezionati 21 progetti per salvaguardare la biodiversità di parchi e aree protette nel Sud Italia, con l’aiuto delle comunità locali. Erogati 5 mln di euro.

ROMA - 22 ottobre 2018

Bando Artigianato: 43 proposte ricevute

43 proposte di progetto ricevute in risposta al Bando Artigianato per la valorizzazione di alcune eccellenze della tradizione artigiana meridionale.

ROMA - 16 ottobre 2018

Bando “Un passo avanti”

Il quarto bando promosso da Con i Bambini mette a disposizione 70 milioni di euro per il contrasto della povertà educativa minorile.

ROMA - 15 ottobre 2018

Resta connesso CON IL SUD!

Scarica l'app ufficiale della Fondazione CON IL SUD, per accedere a informazioni, contenuti, anticipazioni e servizi offerti dalla Fondazione, in modo semplice attraverso un unico strumento.

ROMA - 10 ottobre 2018

CON IL SUD PRIMA E DOPO. Cambiare con cura

In occasione del suo 12esimo compleanno, la Fondazione CON IL SUD promuove la manifestazione “Con il Sud, Prima e Dopo”. Un viaggio per incontrare alcuni dei progetti più significativi avviati in Calabria.

Appuntamenti

Visualizza: giorno / mese

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK