“Nuove frontiere” contro la dispersione scolastica

AVERSA (CE) - 15 Maggio 2013

Bilancio positivo per “Nuove Frontiere”, il progetto per combattere la dispersione scolastica attraverso laboratori didattici e formativi sostenuto dalla Fondazione CON IL SUD e Enel Cuore Onlus: i risultati sono stati presentati ieri presso il liceo Fermi di Aversa dal coordinatore del progetto Biagio Napolano dell’Associazione Solidarci.
All’incontro sono intervenuti Carlo Borgomeo, presidente della Fondazione CON IL SUD, Ornella Ferrini per Enel Cuore Onlus, Adriana Mincione, Dirigente Scolastico, Andrea Morniroli per la rete Crescere al Sud e Marco Rossi Doria, sottosegretario alla Pubblica Istruzione.

Il progetto ha coinvolto diversi istituti della Provincia di Caserta e numerose realtà associative e del mondo del terzo settore provinciale. L'intento era offrire, accanto alla attività scolastica quotidiana, ulteriori opportunità formative extracurriculari agli studenti, protagonisti delle iniziative e coinvolti anche con metodologie non-formali.

“Nuove Frontiere”, della durata complessiva di 24 mesi, si è svolto in tre fasi: programmazione partecipata delle attività, con formazione iniziale di operatori, docenti, tutor e volontari e coinvolgimento della rete di secondo livello (Enti Locali, Istituzioni, associazioni, ecc.), attuazione del progetto e monitoraggio e diffusione dei risultati ottenuti in un’ottica di sinergia e condivisione con il territorio.

Il progetto ha coinvolto 2600 studenti delle 3 scuole aderenti al progetto (liceo Fermi di Aversa, liceo Pizzi di Capua e Istituto Giordani di Caserta) e di altri 9 istituti, tra cui anche scuole media, coinvolti direttamente nella fase operativa. A fronte delle numerose adesioni e richieste da parte degli studenti stessi, sono stati organizzati 70 laboratori tematici extracurriculari, circa il doppio di quelli previsti dal progetto originale. I temi vanno dall’interculturalità alla mediazione dei conflitti, dal cinema al fumetto, dallo sport di squadra alla lettura. A seguito dei laboratori i ragazzi hanno potuto partecipare a stage formativi.

“I risultati sono stati positivi e persino superiori rispetto alle nostre aspettative. – spiega Biagio Napolano – L’idea vincente è fornire alle scuole, ai docenti e soprattutto ai ragazzi strumenti integrativi per combattere l’abbandono e la dispersione scolastica, un fenomeno che si verifica soprattutto nel delicato passaggio dalla scuola media alle superiori. Il coinvolgimento in attività extracurriculari ha entusiasmato i ragazzi, che hanno avuto un approccio spesso anche propositivo. Grazie a Fondazione CON IL SUD, a Enel Cuore Onlus e a tutti soggetti coinvolti nell’iniziativa abbiamo dato vita a un progetto virtuoso che intende rispondere a una delle emergenze sociali del nostro territorio ”.

Blog progetto>>

Altre News

27 Maggio 2020

Su Rai 2 arriva “L’Italia che fa”

Un nuovo programma dedicato alle storie e ai desideri di chi si impegna per gli altri. Dal primo giugno su Rai 2, dal lunedì al venerdì alle 16.10. Conduce Veronica Maya. Nella prima puntata anche una storia dalla Sardegna.

13 Maggio 2020

Lo sport #dopolapaura: il nuovo bando

Il Bando Sport di Fondazione CON IL SUD: 2,3 milioni di euro per progetti da attivare nel 2021 che mettano al centro la pratica sportiva come strumento di inclusione

Appuntamenti

Visualizza: giorno / mese

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK