Reinserimento sociale dei detenuti

SIRACUSA - 23 Ottobre 2014

Ospitalità, integrazione sociale, inserimento lavorativo. Sono le parole chiave dei due progetti sostenuti dalla Fondazione di Comunità della Val di Noto per i detenuti e le loro famiglie.

La prima iniziativa si chiama “Chiesa accogliente” ed è promossa da alcune parrocchie del territorio in collaborazione con le carceri di Brucoli e di Cavadonna, nel siracusano, per favorire l’inserimento lavorativo di un detenuto che potrà svolgere lavori di manutenzione, servizi nelle parrocchie, o essere assunto da un’ azienda. Inoltre il progetto punta a garantire l’ospitalità ai detenuti, in permesso premio, o ai loro familiari.

L’altro progetto, “Chiesa di Siracusa solidale con il mondo delle carceri”, è finalizzato a sollecitare la solidarietà della comunità ecclesiale della diocesi di Siracusa, favorendo il superamento dei pregiudizi nei confronti dei detenuti e consentirne il reinserimento nel contesto sociale ed ecclesiale.

Quella della Val di Noto è una delle 4 fondazioni di comunità nate nel Mezzogiorno tra il 2010 e il 2014 con il sostegno della Fondazione CON IL SUD. Le altre sono a Salerno, Messina e nel Centro storico di Napoli.

Info progetti>>

Sito Fondazione di Comunità Val di Noto>>

 

Altre News

27 Maggio 2020

Su Rai 2 arriva “L’Italia che fa”

Un nuovo programma dedicato alle storie e ai desideri di chi si impegna per gli altri. Dal primo giugno su Rai 2, dal lunedì al venerdì alle 16.10. Conduce Veronica Maya. Nella prima puntata anche una storia dalla Sardegna.

13 Maggio 2020

Lo sport #dopolapaura: il nuovo bando

Il Bando Sport di Fondazione CON IL SUD: 2,3 milioni di euro per progetti da attivare nel 2021 che mettano al centro la pratica sportiva come strumento di inclusione

Appuntamenti

Visualizza: giorno / mese

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK