Speciale CON IL SUD / Il progetto FQTS

NAPOLI - 13 Novembre 2011

Speciale “Con il Sud – Giovani e Comunità in Rete” (Napoli, 30 settembre/2 ottobre 2011)

L’incontro con i responsabili del Terzo Settore meridionale

Una rete solidale per i beni comuni. Infrastrutturazione sociale. Sviluppo del capitale umano. Queste le parole d’ordine del percorso di formazione per i quadri del terzo settore di Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna, che si è concluso a Napoli a fine settembre, con una tre giorni di dibattiti, approfondimenti e cura delle relazioni interpersonali e comunitarie, nell’ambito degli eventi per il quinto anniversario della “Fondazione CON IL SUD”.
Formare dirigenti del volontariato, della cooperazione sociale e dell’associazionismo attraverso l’aumento di competenze personali, ma anche e soprattutto attraverso esperienze di rete e di progettazione partecipata, non solo si inserisce a pieno titolo nei programmi e nella progettualità della “Fondazione CON IL SUD”, ma è una vera e propria azione strategica necessaria, insieme ad altre, al raggiungimento degli scopi che i fondatori (ACRI e Forum del Terzo Settore) hanno consegnato alla fondazione come mandato da realizzare.
Progettare il territorio, stringere legami fiduciari fra persone e gruppi, rafforzare e migliorare le comunità, non è possibile senza aver sperimentato reti e legami, senza aver realizzato percorsi di crescita e capacitazione, senza avere un costante impegno che preveda apprendimento ma anche disponibilità al cambiamento per un’azione comune e condivisa.
Formare è stato, per il percorso che abbiamo intrapreso e per come lo abbiamo fatto, un’azione di crescita ma anche un’azione politica di rinnovamento, indispensabile per determinare il cambiamento positivo dei territori, per accrescere di fatto, non solo il ben-essere ma la “felicità” dei cittadini.
Curare i beni comuni, attraverso reti solidali che su questo si sperimentano e si rafforzano, trovando modalità di lavoro comune, è indispensabile per la crescita e il cambiamento di questa grande ed importante parte del nostro Paese, che non può più essere considerata peso e fardello per la nazione ma che, e lo abbiamo sperimentato e dimostrato, può essere un laboratorio virtuoso di cambiamento che può proporre una concreta ipotesi di sviluppo per l’Italia.
Si, siamo certi per l’esperienza che abbiamo fatto e che è verificabile, che a partire da queste regioni del meridione d’Italia si può realisticamente tentare di proporre un’azione di cambiamento positivo che coinvolga tutti, uomini e donne (italiani o residenti), nella realizzazione di un modello di sviluppo possibile e solidale.

Il coordinatore del progetto FQTS – Formazione dei quadri del Terzo Settore meridionale

(Per ricevere gratuitamente la newsletter cartacea occorre inviare una e-mail a comunicazione@fondazioneconilsud.it indicando nominativo e recapito postale completo di indirizzo, cap, località e provincia)

Altre News

27 Maggio 2020

Su Rai 2 arriva “L’Italia che fa”

Un nuovo programma dedicato alle storie e ai desideri di chi si impegna per gli altri. Dal primo giugno su Rai 2, dal lunedì al venerdì alle 16.10. Conduce Veronica Maya. Nella prima puntata anche una storia dalla Sardegna.

13 Maggio 2020

Lo sport #dopolapaura: il nuovo bando

Il Bando Sport di Fondazione CON IL SUD: 2,3 milioni di euro per progetti da attivare nel 2021 che mettano al centro la pratica sportiva come strumento di inclusione

Appuntamenti

Visualizza: giorno / mese

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK